Assunzione 20 autisti ATM. Gioveni:” Quali i criteri di selezione?”

atm bus cavallotti nuovoIn merito alla tanta attesa selezione rekativa all’assunzione di 20 autisti ATM, affidata all’ agenzia interinale “Temporary S.p.A.”, il consigliere comunale Libero Gioveni ha presentato una interrogazione urgente al direttore generale ATM Foti, perchè- sostiene – “la suddetta agenzia non ha proceduto all’emanazione di un bando trasparente contenente tutte le modalità e i criteri utilizzati per la selezion
e, lasciando nel “limbo” gli aspiranti autisti in possesso delle patenti richieste”.

Questo il testo dell’interrogazione:

“Sarebbe certamente opportuno (se non necessario) e urgente che codesta azienda trasporti, nella persona della S.S. ing. Foti e del direttore amministrativo dott. Dealmagro, come tra l’altro promesso nella seduta della Commissione Viabilità del 26 gennaio scorso, convocata prima dell’apertura delle buste giunte in ATM per l’appalto di affidamento ad un’agenzia interinale della selezione di 20 autisti per 4 mesi, richiamasse la “Temporary S.p.A.”, vincitrice della gara, alla massima trasparenza nel processo di selezione di cui attualmente si sta occupando.
A tal riguardo- prosegue Gioveni – rilevo l’assoluta incertezza che regna fra i candidati che hanno già inviato il proprio curriculum a questa agenzia milanese incaricata, in quanto non si conoscono affatto i criteri di selezione utilizzati o i parametri considerati!

Mi preme ricordare il fatto che in quella seduta consiliare ci si era assunto l’impegno di imporre all’agenzia interinale vincitrice di pubblicare un bando che potesse descrivere, oltre i requisiti essenziali per poter partecipare alla selezione (possesso delle patenti D, E, e CQC), anche e soprattutto i criteri o i parametri utilizzati. Invece, come si può tranquillamente evincere dal sito dell’agenzia interinale, quest’ultima invita soltanto i candidati a registrarsi e inviare il proprio curriculum vitae entro il 13 febbraio, ma ad oggi non è dato ancora sapersi, per esempio, come i 20 autisti in possesso tutti allo stesso modo delle patenti richieste, sarebbero selezionati e come verrebbe redatta la graduatoria finale.

Per esempio: in base all’età? Ai carichi familiari? Alla disoccupazione? Al reddito posseduto?? All’esperienza maturata in altre aziende di trasporto?? Alla residenza anagrafica? Dopo un colloquio finale? Insomma, nulla di tutto ciò. Si lasciano questi aspiranti lavoratori nel limbo. E questo non rende certamente merito ad un’Amministrazione e ad un’azienda che hanno sempre fatto della trasparenza uno dei loro principi cardini.

Pertanto, alla luce di tutto quanto sopra esposto, il sottoscritto consigliere comunale interroga con carattere d’urgenza la S.S. al fine di conoscere se intenderà richiedere all’agenzia interinale “Temporary S.p.A.” di voler pubblicare un bando completo di tutti i criteri e i parametri che saranno presi in esame per la selezione dei 20 autisti”.

(364)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *