Udienza per morte figlio rinviata, tenta di lanciarsi dal primo piano del Tribunale

tribunale bella per nuovoInusuale forma di protesta, questa mattina al Palazzo di Giustizia. Un uomo, 45 anni, esasperato dal rinvio dell’udienza civile in cui doveva essere discussa la responsabilità per la morte del proprio figlioletto di appena un anno, avvenuta in un incidente stradale, ha tentato di scavalcare la balaustra posta al primo piano, dove si trovano le aule della Corte d’Appello, per lanciarsi sotto. Aveva già superato con una gamba la balaustra quando due carabinieri in servizio al Nucleo Tribunale e il suo stesso legale lo hanno bloccato e ricondotto alla calma.

(476)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *