Chiedevano il “pizzo” alle imprese. 3 arresti

carabinieri per nuovoI Carabinieri e la Polizia di Milazzo hanno arrestato, questa mattina,tre persone, ritenute responsabili di aver imposto il pagamento del “pizzo” alle imprese impegnate nel rifacimento del lungomare della cittadina messinese.

Le indagini, dirette dalla Procura di Barcellona Pozzo di Gotto, sono state avviate a seguito dei ripetuti incendi e danneggiamenti di macchinari e mezzi subiti, recentemente, da alcune ditte aggiudicatarie dell’appalto bandito dal comune tirrenico.

Destinatari dell’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip barcellonese, sono il presunto capo della banda e i suoi due emissari, tra cui, pare, ci sia lo stesso titolare di una delle imprese che compongono il consorzio designato alla realizzazione delle opere, il cui valore supera i 2,5 milioni di euro.

I dettagli dell’operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa, che si terrà alle 12 nei locali della Procura di Barcellona Pozzo di Gotto.

(193)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *