Ripulita la villetta di Faro Superiore. I volontari: «Un gioiello lasciato al degrado»

Decine di sacchi colmi di erbacce e rifiuti. È questo il bilancio della giornata di pulizia straordinaria svoltasi ieri nella villetta di Faro Superiore. «Un vero e proprio gioiello lasciato al degrado e all’incuria» scrivono i volontari del Rotaract Club Stretto di Messina, del Vento dello Stretto, di Fare Verde, Progetto Sperone, Pro Loco “Il Casale del Faro”, Rotaract Club Messina e Rotaract Club Nicosia. 

Armati di guanti e rastrelli, si sono rimboccati le maniche per riportare decoro in un’area verde abbandonata a se stessa, rendendola nuovamente fruibile ai cittadini della zona nord di Messina.

«L’impegno di ogni Presidente, e quindi anche del sottoscritto – dice Antonino Arena, Presidente del Rotaract Club Stretto di Messina, organizzatore dell’evento –  risiede, nel proporre attività e manifestazioni in grado di suscitare l’interesse di tutti e, soprattutto, di essere utili alla comunità in cui viviamo e di cui siamo parte integrante.

Paul Harris riteneva che “servire l’umanità fosse la cosa più utile che una persona possa fare” ed è proprio questo per me essere rotaractiano. 

Il tema dell’ambiente non deve mai essere dimenticato. Il mondo, il nostro mondo sta morendo sotto i nostri rifiuti. Bisogna agire. Bisogna fare il primo passo. Abbiamo pulito uno splendido punto della nostra città lasciato al degrado (la villetta di Faro Superiore di Via Gaetano Micale), prima attività del più vasto e nostro progetto “Ripuliamo Messina“. Insieme abbiamo fatto davvero tanto (sebbene ancora tanto deve farsi e per questo continueremo a pressare l’amministrazione affinché completi il lavoro da noi avviato). Non ci hanno fermato le immani difficoltà, le zanzare le mosche e le zecche. Abbiamo raccolto una marea di sacchetti colmi di spazzatura e sistemati nel cassone messoci a disposizione dal Comune di Messina attraverso Messina Servizi. A nome di tutto il club grazie a tutti coloro ci hanno aiutato e preso parte a questa nostra attività.  Siamo solo all’inizio». 

«Chi, come noi, ama Messina, non può permettersi di stare con le mani in mano – afferma Dario Carbone, rappresentante di Vento dello Stretto. Esprimo grande soddisfazione per la sinergia riscontrata con le altre associazioni partecipanti. E’ stato molto appagante dopo oltre quattro ore di lavoro essere riusciti a ridare dignità e decoro alla villetta “Micale” di Faro Superiore, un gioiellino dove in passato sono state organizzate dal caro amico Pino Mancuso con la Pro Loco “Il Casale del Faro” mostre e proiezioni, ma che versava in stato di totale abbandono da almeno tre anni.

Di concerto con l’assessorato competente abbiamo riposto in sacchi ed accatastato l’enorme quantitativo di materiale di risulta che speriamo venga smaltito dall’azienda Messina Servizi Bene Comune nei prossimi giorni».

(217)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *