Lavori sul viadotto Ritiro. Interdonato chiede l’esenzione del pedaggio di Villafranca per i residenti

ritiroFino a quando il viadotto Ritiro non sarà messo definitivamente in sicurezza, il pedaggio autostradale di Villafranca dovrebbe essere azzerato. Questo è quanto chiede il vicepresidente vicario del Consiglio comunale,  Nino Interdonato che, in una lettera aperta, invita il presidente del Consiglio Autostrade Siciliane, Rosario Faraci, a valutare l’esenzione per i residenti del pedaggio autostradale del suddetto casello per la durata del cantiere per i lavori necessari al viadotto.

“L’aggiudicazione della gara d’appalto – scrive Interdonato − per la messa in sicurezza del viadotto Ritiro è un successo per tutta la città, considerato che finalmente si potrà mettere la parola fine a quel brutto capitolo che ha visto, in questi tre anni la cittadinanza, subire interminabili code che hanno portano gli automobilisti, anche, a percorrere 7 km di tratta autostradale in 1 ora, dovendo anche assistere a numerosi incidenti, a volte mortali”.

“I lunghi lavori di manutenzione del ponte della tangenziale portano in dote – conclude −, oltre alla messa in sicurezza del viadotto Ritiro, anche la conclusione degli svincoli in uscita di Giostra e Annunziata. In base alla documentazione progettuale i lavori, una volta avvenuto l’affidamento definitivo, dovranno concludersi entro 850 giorni dalla consegna”. 

(61)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *