pietro sciotto acr messina e federico basile

Acr Messina, Sciotto incontra Basile: «Ho fatto le mie richieste, ci aggiorneremo presto»

Pubblicato il alle

2' min di lettura

C’è ancora incertezza sul futuro dell’Acr Messina, a conclusione dell’incontro tenutosi a Palazzo Zanca tra il presidente della società, Pietro Sciotto, e il sindaco Federico Basile. Il rischio, attualmente, è quello di non poter iscrivere la squadra alla Lega Pro, in mancanza di investitori. Di pochi giorni fa l’annuncio di Sciotto: «Vendo a 1 euro».

Questa mattina, il neo-sindaco di Messina, Federico Basile, insieme al Vicesindaco e Assessore alle Politiche Sportive Francesco Gallo, ha incontrato il presidente dell’Acr, i fratelli Matteo e Gino e il direttore generale del club giallorosso Lello Manfredi, per fare il punto sulla situazione, ascoltare le istanze della Società e cercare di salvare la squadra. A margine del vertice, il presidente dell’Acr Messina, Pietro Sciotto, ha commentato: «Relativamente all’iscrizione del Messina in Lega Pro la fumata bianca ancora non c’è e sarà sciolta entro domani mattina. Col Sindaco Basile abbiamo discusso di tanti aspetti legati all’Acr, ho fatto le mie richieste e ci aggiorneremo presto».

A commentare l’incontro, anche il sindaco Federico Basile: «Si è trattato di un incontro lungo e proficuo. Il Presidente Sciotto ha illustrato una serie di tematiche che già conoscevamo. È giusto che ci sia il tempo necessario per ragionare sulle argomentazioni trattate che non riguardano soltanto gli impianti che rimangono l’elemento preponderante, ma anche altri aspetti. Al Presidente Sciotto ho dato ampia disponibilità e l’ho ringraziato da cittadino e da Sindaco per l’impegno economico profuso in questi cinque anni di gestione del club».

«La mia funzione – prosegue – deve essere di raccordo tra la sua figura e potenziali investitori e lo sarà nella misura in cui la Città deve fare quello scatto di orgoglio per una crescita del calcio cittadino perché il calcio a Messina, come certamente avviene nelle altre realtà, è un’entità importante all’interno della Città e l’iscrizione al prossimo campionato diventa un elemento imprescindibile».

 

(276)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.