pietro sciotto

Sport, Pietro Sciotto: «Cedo la proprietà dell’Acr Messina alla cifra simbolica di 1 euro»

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Una nota amara quella del presidente dell’Acr Messina, Pietro Sciotto che, non avendo ricevuto offerte formali per l’acquisto della squadra, ha deciso di venderla alla cifra simbolica di 1 euro. Se anche così non dovesse riuscirci «prenderò le conseguenti decisioni, anche se dovessero essere dolorose».

È comparsa pochi minuti fa sulla pagina social dell’Acr Messina, la nota del presidente Pietro Sciotto, con cui annuncia la sua decisione e potenziali «decisioni dolorose» se non dovesse ricevere nessuna offerta entro la mezzanotte di domenica 12 giugno 2022. Pubblichiamo, di seguito, la nota integrale:

«Sino ad oggi – scrive Sciotto – non ho ricevuto alcuna offerta formale per l’acquisto dell’Acr Messina, solo un paio di telefonate per chiedere sommarie informazioni. A gennaio scorso ed a maggio ho sottolineato come l’ultimo mio obiettivo fosse quello di salvare la serie C ed andare via. Con immenso dispiacere, dopo cinque anni al timone della gloriosa Acr Messina, ribadisco la volontà di chiudere qui il mio percorso alla guida della società biancoscudata, per questo ho deciso di cedere la proprietà dell’Acr Messina alla cifra simbolica di 1 €. È il mio ultimo atto d’amore. Ho dato come scadenza le ore 24 di domenica 12 giugno, dopo e senza alcun riscontro, analizzerò la situazione e prenderò le conseguenti decisioni, anche se dovessero essere dolorose». Il 21 giugno scadono i termini per l’iscrizione delle squadre al campionato 2022/2023 di serie C.

 

(284)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.