Vertenza Servirail e Ferrotel Messina. I sindacati: «Finora solo parole, vogliamo i fatti»

ferroviaUna delegazione dei lavoratori ex Servirail ed ex Ferrotel e i rappresentanti sindacali delle federazioni trasporti di Cgil, Cisl, Uil, Ugl e Fast sono stati ricevuti dal viceprefetto Romano. I lavoratori hanno manifestato, per l’ennesima volta, l’amarezza per la mancanza del rappresentante  di risorse umane e organizzazione del gruppo FS, e hanno ribadito che l’incertezza della loro vita lavorativa futura rimane. I rappresentanti sindacali presenti auspicano che la soluzione proposta dal gruppo FS sia rispettata non solo nelle due date di riallocazione del 15 ottobre e novembre 2012, ma che i termini contrattuali, e quindi di utilizzazione futura di questi lavoratori, siano stabili e duraturi nel tempo, come impone il nuovo Ccnl della Mobilità per le attività ferroviarie. Inoltre, chiedono al rappresentante aziendale, Braccialarghe, di mantenere fede alla lettera del 12 Luglio 2012, che prevede l’assunzione a tempo indeterminato dei lavoratori Servirail. I sindacati dichiarano: «La politica si deve impegnare ancora di più per poter garantire un servizio ferroviario adeguato e dignitoso per i cittadini siciliani». E ringraziano il prefetto e il vice prefetto per come negli ultimi anni hanno seguito la vertenza li invitano a stare loro vicini fino alla sua conclusione.

(49)

Categorie

Società

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *