Promuovere una strada che colleghi Itala Marina a Maregrosso.La lettera di un residente

Pubblicato il alle

2' min di lettura

italaLa buona idea di un cittadino messinese che invita le testate locali a promuovere, presso l’Amministrazione locale, la realizzazione di una lunga arteria che colleghi zona sud e waterfront.
La lettera:

“Mi presento: sono uno dei figli di questa nostra amata città, ho abitato a Giampilieri Sup. fino al conseguimento del diploma di Geometra al Minutoli, sono partito per Milano per lavorare in Posta, 
adesso dopo tanti anni passati al nord mi trovo alle soglie della pensione nell’ufficio PT di Messina CP a Pistunina; abito in provincia ad Itala Marina. Le espongo brevemente quanto segue: a Messina, fra la via Antonio Bonsignore e la via Gazzi, esiste una  porzione di città non più utilizzata per il transito dei treni, non usufruibile dalla cittadinanza messinese. Eliminando tutto il rilevato di terra di cui è formata e portandola allo stesso livello delle strade limitrofe, togliendo tra l’altro l’ormai inutile e pericoloso ponte in ferro di Gazzi, potrebbe invece essere regalata alla viabilità e al verde pubblico, abbellendo una parte di città dove spesso il degrado non manca mai. In una parte di questa area, per tutta la sua lunghezza,si potrebbe costruire un’unica strada, unificando in alcuni tratti le suddette vie  Bonsignore e Gazzi e, lo spazio rimanente, adibirlo a verde pubblico,  tanto necessario per il benessere dei cittadini.
Questa strada, partendo dalla via Cadore arriverebbe fino alle vie  Acireale e via Vittorio Veneto o Maregrosso, per innestarsi nella futura via del mare ancora in progettazione. Se questa idea fosse realizzata, con la fame di spazio che ha Messina,  credo che la città ne guadagnerebbe in funzionalità e decoro.”

Giuseppe Restuccia

(51)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.