La tragedia del Segesta, il suo comandante, ricordati con uno spettacolo di beneficenza

Pubblicato il alle

3' min di lettura


mafoddaL’Associazione Alamak – Sebastiano Mafodda, presieduta da Francesco Musciumarra, nata nel ricordo del comandante del “Segesta Jet”, morto nel tragico incidente avvenuto quasi sei anni addietro nelle acque dello Stretto, in cui con lui persero la vita altri tre colleghi d’equipaggio, organizza, il 27 dicembre prossimo, uno spettacolo di danza il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza al centro clinico “Nemo Sud”, con sede presso il padiglione B del Policlinico di Messina.

Lo spettacolo, previsto alle ore 20,00 presso il teatro Annibale M. di Francia, avrà come protagoniste le allieve della scuola “InDanza”, che metterà in scena “Sentimenti Danzati”, performance suddivisa in cinque sezioni: Il Ricordo, L’Amicizia, L’Amore, La Gioia e il Dispiacere, Dare e Avere, il tutto sotto la direzione artistica di Barbara Pergolizzi.
I temi sono ispirati al pensiero di Khalil Gibran, secondo cui “Bisogna essere in due a parlare. Dev’esserci un orecchio che oda; dev’esserci qualcosa che ti lasci parlare”.
Il clima sospeso e rarefatto del testo di Gibran è stato preso come punto di partenza e la coreografia come mezzo attraverso cui esprimere impulsi, sensazioni e stati d’animo: un melange di sentimenti che semina “in punta di piedi”, con l’ausilio della grazia danzata, il “germe della riflessione”.
La scuola di danza moderna “InDanza” intende così dare il proprio valido contributo, condividendo l’impegno profuso in campo sociale e culturale dall’associazione Alamak – Sebastiano Mafodda, che da quando è nata, subito dopo il tragico incidente del 15 gennaio 2007, ha sempre svolto varie attività finalizzate all’impegno civile ed alla solidarietà, nel ricordo del compianto comandante di Rodia.
La coreografa Barbara Pergolizzi, direttrice della scuola, ha al suo attivo numerosi stage di danza con ballerini di riconosciuta fama, ed è stata tra i protagonisti, due anni fa, a Messina, della rassegna di eventi “Natale degli Angeli”. La stessa ha anche fatto parte del corpo di ballo della “Carmen” di Bizet andata in scena al teatro Vittorio Emanuele.
Il ricavato della serata sarà destinato al centro clinico “Nemo Sud” – Fondazione Aurora onlus, con sede presso il padiglione B del Policlinico Universitario di Messina, la cui responsabile delle relazioni esterne è l’avv. Letizia Bucalo.
Si tratta di una struttura d’eccellenza inaugurata lo scorso settembre, impegnata nel trattamento delle malattie neuromuscolari, che ricalca il modello dell’unità attiva presso l’Ospedale Niguarda di Milano, che opera dal 2008.
La Fondazione Aurora, che gestisce il centro, è nata dalla collaborazione tra l’azienda ospedaliera “G.Martino”, l’Universita’ di Messina, l’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare, l’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica e la fondazione Telethon.

(69)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.