Il Mare più bello 2021: in Sicilia le località top sono Salina e Pantelleria

Pubblicato il alle

4' min di lettura

È stata pubblicata qualche giorno fa “Mare più bello 2021” la guida annuale di Legambiente e Touring Club Italiano che racconta le spiagge e i laghi più belli della Penisola ma anche gli stabilimenti balneari più accessibili e sostenibili.

Per questa 21esima edizione, Legambiente e Touring Club raccontano 45 tra le più belle zone balneari del nostro Paese selezionate fra i 98 comprensori turistici valutati sulla base dei dati raccolti da Legambiente sulle caratteristiche ambientali e la qualità dell’ospitalità.

Quest’anno la Sardegna è regione più premiata con ben sei comprensori a Cinque Vele. Bene anche Sicilia, Toscana, Puglia e Campania.

Il Mare più bello in Sicilia

In Sicilia sono le isole di Salina e Pantelleria a rientrare nella classifica Cinque Vele di “Mare più bello 2021” per la capacità di coniugare al meglio le tematiche ambientali e le prospettive di sviluppo economico, piazzondosi rispettivamente al 7° e 17° posto.

«La ventunesima edizione di questa guida è una promessa di benessere e felice abbandono alla natura – ha detto Franco Iseppi, Presidente del Touring Club Italiano –  tanto più preziosa quanto più dura è la prova che la pandemia ha imposto a tutti. Da questa prova usciamo con la possibilità, e per certi versi la necessità, di ripensare il nostro rapporto con l’ambiente fondandolo su più stringenti logiche di sostenibilità, responsabilità, rispetto della terra e delle generazioni future.

Un paradigma cui l’accurato censimento degli ambienti marini e dei relativi comprensori turistici italiani che qui proponiamo, frutto della lunga collaborazione tra Touring Club Italiano e Legambiente, è legato fin dalle origini. Ne risulta non una classifica, ma una mappatura geografica che fotografa le eccezionali ricchezze dei mari e dei laghi italiani e segnala le buone pratiche ambientali, amministrative, turistiche che contribuiscono a conservarle e a farle conoscere».

Tra qualità ambientale e servizi ricettivi

Nel complesso sono 98 i comprensori turistici messi in classifica da Legambiente e Touring Club Italiano e valutati in base ai dati sulla gestione dei servizi da parte delle amministrazioni locali e la qualità del territorio (presenza di aree protette marine o terrestri) e integrando queste informazioni con le valutazioni espresse dai Circoli locali dell’associazione e dall’equipaggio della Goletta Verde.

Il giudizio attribuito a ciascun comprensorio va dalle Cinque Vele assegnate ai migliori fino a Una Vela per i territori che comunque raggiungono la sufficienza dei voti. I parametri sono divisi in due principali categorie: 

  • qualità ambientale,
  • qualità dei servizi ricettivi.

La scelta degli indicatori e la loro attribuzione a differenti macroaree ha tenuto conto di requisiti chiave, definiti in ambito europeo con il contributo della rete delle ecolabel che seguono i criteri del progetto Life “VISIT”. La guida nel complesso punta a valorizzare al meglio zone meno sfruttate e più incontaminate: con i suoi circa 7500 km di coste il nostro Paese riesce ancora a offrire spiagge deserte o poco affollate, paesi e borghi senza ingorghi ferragostani, luoghi e angoli incontaminati, feste e tradizioni ancora vive, cucina e ospitalità genuine e che valorizzano le produzioni tipiche.

Attenzione specifica è stata anche data alle attività sostenibili ed ecologiche: numerose le segnalazioni relative a escursioni (guidate o no), percorsi per biciclette, immersioni, possibilità di noleggiare canoe, iniziative per la riduzione della plastica usa e getta.

La Classifica Cinque Vele di Legambiente: il mare più bello 2021

  1. Toscana – Maremma Toscana (Gr);
  2. Sardegna – Baunei (Nu);
  3. Campania – Cilento Antico (Sa);
  4. Sardegna – Litorale di Chia (Sud Sardegna);
  5. Toscana – Isola di Capraia (Li)
  6. Sardegna – Baronia di Posada e Parco di Tepilora (Nu);
  7. Sicilia – Isola di Salina;
  8. Sardegna – Gallura costiera e AMP Capo Testa (Ss);
  9. Toscana – Costa d’Argento e Isola del Giglio (Gr);
  10. Liguria – Cinqueterre (Sp);
  11. Puglia – Alto Salento Jonico (Le);
  12. Puglia – Alto Salento Adriatico (Le);
  13. Basilicata – Costa di Maratea;
  14. Sardegna – Planargia (Or);
  15. Campania – Costa del Mito, AMP Costa degli Infreschi e della Masseta (Sa);
  16. Sardegna – Golfo di Oristano e AMP Penisola del Sinis – Isola di Maldiventre;
  17. Sicilia – Pantelleria (Tp);
  18. Puglia – Tremiti.

 

(1069)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.