Covid. Musumeci: «La Sicilia rischia di tornare presto a chiudere»

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci è preoccupato per «il pericoloso calo di attenzione» sull’isola e annuncia il rischio di nuove chiusure se i contagi da covid dovessero continuare a salire nei prossimi giorni. Per questo Musumeci chiedi aiuto ai nove prefetti della Sicilia, attraverso una nota.

«Senza l’apporto dei prefetti tutto sarebbe stato più difficile in Sicilia in questo anno e mezzo di pandemia. Lo sanno anche le pietre – scrive il presidente della Regione Siciliana. Ora, però, serve uno sforzo maggiore: una sorveglianza delle Forze dell’ordine più diffusa ed efficace, che scoraggi gli indisciplinati e alimenti fiducia nelle persone responsabili.

Avverto in giro un pericoloso calo di attenzione. È una fase delicata quella che viviamo in questi giorni: se aumentano i contagi, ma non i vaccini, la Sicilia rischia di tornare presto a chiudere. E non possiamo permetterci questo ulteriore sacrificio. Il presidente della Regione ha il compito di adottare le ordinanze, ma farle rispettare spetta al ministro dell’Interno tramite i prefetti. Se tutte le Istituzioni faremo rete la nostra Isola riuscirà a vincere anche questa terribile prova».

(725)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Mi scusi Sig. Presidente, ma lei dov’era quando a luglio ed Agosto la Sicila è stata invasa dai tutristi che di fatto si sono comportati come se vi fosse il ‘Libero tutti?’ Quando a Santa Chiara la rubano, mettono sempre i portoni di ferro… Poi però!

error: Contenuto protetto.