Ufficio stampa Città Metropolitana, Coordinamento giornalisti: “Intervenga Accorinti”

provincia palazzo per nuovoCon la delibera 127 dell’1 giugno 2016 a firma del Commissario Straordinario Metropolitano Filippo Romano, la Città Metropolitana ha siglato convenzioni con alcuni Comuni della provincia, che prevedono la possibilità di usufruire a titolo gratuito delle attività dell’ufficio stampa della Città Metropolitana.

Il coordinamento dei giornalisti di Messina ritiene un pericoloso precedente, anche sotto il profilo occupazionale, l’accentramento delle attività di comunicazione in modo gratuito ed in capo ad un ufficio stampa sottodimensionato ed in assenza di selezioni concorsuali così come previste dalla legge 150. La formula del “prendi 2 paghi 1” lede inoltre la dignità e la professionalità della categoria stessa.

La preoccupazione espressa dal Coordinamento dei giornalisti di Messina è stata fatta propria dall’Ordine dei giornalisti di Sicilia che ha rilevato come “non si possa pensare ad un accentramento delle attività d’informazione e comunicazione in un solo ufficio stampa senza considerare i rischi per l’informazione stessa, a partire dalla qualità sino ad arrivare alla dignità stessa del lavoro giornalistico che sarebbe gravato da un carico non indifferente”.

Il Coordinamento resta convinto che l’informazione istituzionale sia un elemento essenziale da non poter essere ridotto ad una catena di montaggio, pertanto chiede un incontro al Sindaco Metropolitano Renato Accorinti affinchè valuti l’opportunità di ritirare la delibera e non dare più seguito a quanto previsto, a tutela della categoria ma anche della qualità della comunicazione stessa.

 

 

(73)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *