I precari Atm saranno stabilizzati, pubblicato il bando

atm con busSaranno stabilizzati a breve  79 lavoratori ex Lsu dell’Atm. E’ stato infatti pubblicato il bando, che prevede la loro assunzione a tempo indeterminato dal 1 gennaio prossimo.  Per i sindacati si tratta di  un atto importante e auspicano un rapido completamento del percorso di stabilizzazione.
“Come sottoscritto nel verbale dello scorso 14 dicembre stipulato tra i sindacati di categoria di Cgil, Cisl, Uil, Faisa e Ugl e la dirigenza dell’ Azienda Trasporti Messina – si legge in una nota congiunta- l’Atm e l’Amministrazione Comunale hanno proceduto alla emissione del bando di stabilizzazione per tutto il personale ex Lsu presente ad oggi in Atm .
Le procedure amministrative che dovranno concludersi entro il 31 dicembre prossimo, vedranno la stabilizzazione con contratto a tempo indeterminato per 79 unità lavorative, delle quali 20 autisti assunti full time a 39 ore e le restanti 59 unità con contratti part time di 30 ore settimanali.
Secondo Cgil, Cisl, Uil, Faisa e Ugl la stabilizzazione del precariato è un passaggio determinante che coniuga il processo di risanamento aziendale con la necessaria riorganizzazione della forza lavoro dell’Atm e auspicano che il bando pubblicato sull’albo pretorio, così come predisposto dalla dirigenza aziendale e approvato dall’amministrazione , sia la risposta definitiva ad un vuoto legislativo che avrebbe posto a rischio occupazionale 79 lavoratori dal prossimo primo gennaio .
Manca ad oggi infatti, da parte della Regione Sicilia , la necessaria proroga degli attuali contratti per i lavoratori Lsu per il 2017 pertanto l’emissione del bando per la stabilizzazione da parte di questa amministrazione rappresenta l’unica via ad oggi percorribile per salvaguardare i livelli occupazionali e scongiurare la possibile perdita di 79 posti di lavoro. Allorquando arrivasse, come probabile, una proroga in tempi utili da parte della Regione che assicuri adeguate risorse per il bacino Lsu anche per il 2017, l’ATM si è riservata di congelare la procedura concorsuale per riprenderla a gennaio con una tempistica più agevole ma confermando per intero la volontà di proseguire nelle stabilizzazioni di questi lavoratori”.
“Oggi nell’incertezza si è costretti a fare una corsa contro il tempo , dichiara Michele Barresi responsabile mobilità Uil trasporti sicilia – ma siamo di fronte ad un’occasione imperdibile per poter porre fine al precariato storico in Atm ponendo le basi per giungere alla conclusione di un lungo percorso intrapreso dal sindacato per dare stabilità a questi lavoratori che da troppi anni vivono nell’incertezza occupazionale . Dobbiamo dare atto a questa dirigenza Atm e all’amministrazione comunale – continua Barresi – dell’impegno determinante intrapreso in questa direzione e come sindacato ribadiamo la necessità di procedere nelle stabilizzazioni di questi lavoratori anche se arrivasse in extremis la proroga regionale per l’anno 2017 e su questa eventualità  vigileremo”

(181)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *