Messina, la Biblioteca “Penny Wirton” si differenzia sempre di più: il progetto

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Si chiama “Dalle parole ai fatti – Custodiamo luoghi, memorie, suoni e tradizioni” ed è il progetto, ideato e realizzato dal Centro di Solidarietà F.A.R.O. di Messina, sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD e dal Centro per il libro e la lettura, che ha coinvolto gli studenti del Liceo Basile di Messina chiamati a realizzare una stazione di raccolta differenziata da donare alla Biblioteca “Penny Wirton”.

«La struttura composta da quattro coloratissimi contenitori per vetro, carta, indifferenziata, plastica, – si legge nella nota – verrà posizionata fuori dalla biblioteca e, così come è stata progettata dai ragazzi, sarà ben visibile agli utenti e darà anche un tocco originale di arredo allo spazio culturale». Gli studenti sono anche stati premiati con un voucher valido per l’acquisto di libri e abbonamenti al cinema.

«Portare avanti questa iniziativa al Liceo Artistico “E. Basile” – ha detto Antonello Sidoti, responsabile del progetto – è stato molto importante perché crediamo che solo facendo rete si possa diffondere sempre più una cultura di sostenibilità e sensibilità ambientale. Grazie al lodevole impegno degli studenti e dei loro docenti a beneficiarne saranno tutti gli utenti della biblioteca che da adesso si “differenzia” ancora di più in questo quartiere.

Far diventare azione “normale” la raccolta differenziata è un’operazione articolata ma doverosa, solamente coinvolgendo attivamente le scuole del territorio possiamo raggiungere tale traguardo: diventare adulti consapevoli significa anche sviluppare appieno una coscienza ambientale».

La Biblioteca Penny Wirton di Messina

Inaugurata lo scorso ottobre, in via San Jachiddu a Messina, la biblioteca di quartiere “Penny Wirton” è intitolata al piccolo protagonista dell’omonimo romanzo di Silvio D’Arzo. Questo nome, Penny Wirton, indica universalmente la possibilità di un riscatto. Non a caso la biblioteca nasce nel “cuore” del quartiere Giostra con l’obiettivo di favorire la disseminazione e la fruizione dei servizi della biblioteca anche in luoghi del territorio periferici e bisognosi di attente politiche socio-culturali. Tra le sue finalità anche quella di essere un luogo per connettere sempre di più la periferia con le Istituzioni.

(181)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.