“Viva Messina Viva” scrive a Croce: vuole chiarezza su conti e debiti di palazzo Zanca

vivamessinaA seguito delle recenti notizie di stampa, ultima la sfiducia al Ragioniere Generale, Viva Messina Viva ha redatto una lettera raccomandata indirizzata al Commissario Croce, che di seguito riportiamo:

Egr. Dott. Croce,

la nostra associazione aveva salutato positivamente la Sua nomina a Commissario del Comune di Messina, nella speranza che un uomo di legge e senza alcun interesse di carriera politica portasse finalmente a compimento l’operazione verità sulla situazione finanziaria della nostra città. Sin dal Suo insediamento, peraltro, Lei aveva affermato che si sarebbe adoperato in tal senso, denunciando che le reali possibilità di evitare il dissesto erano minime.
Ad oggi, però, oltre alla propaganda del Presidente Crocetta di erogare un finanziamento di 40 milioni, e fatta salva qualche generica notizia riportata dalla stampa, il mistero sui conti rimane tale.
“Viva Messina Viva” più volte, attraverso comunicati stampa (non abbiamo ancora rappresentanti all’interno delle istituzioni) ha invano chiesto che la Città conoscesse la verità. Ai nostri appelli fa eco il silenzio assordante, quello consueto dei partiti al quale si unisce, circostanza ancora più allarmante, il Suo. Abbiamo interpellato a titolo amicale alcuni consiglieri comunali, e le risposte a noi fornite sono state tra loro drammaticamente discordanti, come se questi consiglieri vivessero in Comuni diversi. Le ultime e recenti notizie di cronaca ci riferiscono di un revisore dei conti dimessosi e di contrasti che sarebbero insorti tra Lei ed il Ragioniere Generale; il Governo nazionale ha preteso chiarimenti, la Corte dei Conti tace, il Suo piano decennale di risanamento non è mai stato esaustivamente illustrato ai messinesi.

Ad aumentate la nostra profonda preoccupazione è l’imminenza dell’importantissimo appuntamento elettorale. Noi abbiamo intrapreso un percorso politico animati dall’amore verso la Città e guidati da grande senso di responsabilità. Ed una campagna elettorale seria non può prescindere dalla conoscenza dello stato finanziario del Comune. Ci piacerebbe offrire ai messinesi, e siamo sicuri lei condivida, un modo diverso di fare politica e questo modo non può prescindere dalla verità sui conti.
Viva Messina Viva la chiede, la Città la pretende.

(31)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *