Torrente Cataratti – Bisconte. Germanà: “Urge messa in sicurezza”

Pubblicato il alle

1' min di lettura

L’interrogazione rivolta, ieri, dall’onorevole Nino Germanà, al Presidente della Regione e agli assessori per le Autonomie locali e la funzione pubblica e al territorio e l’ambiente, riguarda la messa in sicurezza del torrente Cataratti – Bisconte.

Germanà lamenta infatti l’attuale stato di incuria e insalubrità in cui versa il torrente, e la mancata realizzazione della copertura, unica soluzione agli attuali problemi, sollecitando i dovuti interventi.

Germanà chiede al Governo regionale di intercedere presso l’Assessorato al territorio ed ambiente «al fine di predisporre ogni provvedimento utile all’immediato rilascio del via, la cui istanza è ormai giacente da oltre due anni».

Dato che «al centro dell’alveo del torrente insiste una conduttura fognaria che serve gli omonimi villaggi, realizzata negli anni ’80, progettata per un numero di abitanti di gran lunga inferiore rispetto alla popolazione attuale, ed oggi totalmente insufficiente, vista la continua fuoriuscita di liquami, con la conseguenza che il torrente è ormai ridotto ad uno scarico fognario a cielo aperto», l’Onorevole sollecita anche il Comune di Messina, con un’analoga interrogazione dei consiglieri Daniela Faranda e Nicola Crisafi, soprattutto in vista dell’imminente stagione estiva, e al rischio di incendi ad essa connesso.

(189)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.