Sanatoria abusivismo edilizio spiagge al voto domani all’ARS. Il no degli Architetti

Ecomostri-abusivismoCon una nota firmata dal presidente dell’ Ordine Architetti di Messina, Giovanni Lazzari, viene comunicato che: “la Consulta degli Ordini degli Architetti di Sicilia esprime viva preoccupazione in relazione all’emendamento che potrebbe essere votato domani dall’Assemblea Regionale Siciliana e che prevede una sanatoria per le costruzioni entro i 150 m. dalla costa.
Gli Architetti siciliani ribadiscono di essere contrari ad ogni ipotesi di condono edilizio che acclarerebbe lo scempio edilizio perpetrato sulle nostre coste. Apprezzano la posizione espressa dal Ministro Galletti che si è impegnato, eventualmente, ad impugnare il provvedimento davanti alla Corte Costituzionale e, parallelamente, a rifinanziare il fondo messo a disposizione dei comuni per l’abbattimento degli edifici abusivi realizzati in zone fortemente sensibili sul piano paesaggistico ed ambientale.”

Su iniziativa di Girolamo Fazio, autore, per la seconda volta, della cosiddetta ‘sanatoria per gli abusivi’, l’Ars, dunque, è chiamata a decidere ancora una volta. La nuova proposta di Fazio, ( quella precedente era stata bocciata lo scorso 12 luglio) prevede che siano sanati gli edifici costruiti entro il 10 agosto 1985, anche se già acquisiti al patrimonio comunale.

Domani si prevede battaglia in sala d’Ercole.

(330)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *