Relazione del sindaco. Pergolizzi, Giannetto, Cipolla e De Leo: «Pessima figura del Consiglio Comunale»

Pubblicato il alle

3' min di lettura

I consiglieri Nello Pergolizzi, Serena Giannetto, Francesco Cipolla e Alessandro De Leo commentano la nota inviata dall’Assessorato delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica che ha per oggetto le mancate valutazioni da parte del Consiglio Comunale sulla relazione del sindaco di Messina.

«Per il Consiglio Comunale si è scritta un’ulteriore pagina negativa che lo caratterizza per le numerose scelte sbagliate e reiterate nel tempo, che hanno avuto come unico motivo quello di assumere una posizione palesemente contro il Sindaco Cateno De Luca, illegittima, non degna del proprio ruolo politico di amministratore della nostra città e contro gli interessi della nostra città.

Infatti, in data odierna è stata notificata al Sindaco, al Presidente del Consiglio e al Segretario Generale, la nota prot. n. 2148 dell’11.02.2022, da parte dell’Assessorato delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica, avente ad oggetto “Comune di Messina – relazione annuale del Sindaco – mancate valutazioni da parte del Consiglio Comunale”, con la quale l’Assessorato intima al Presidente del Consiglio di convocare una nuova sessione consiliare con l’iscrizione all’ordine del giorno “Relazione annuale del Sindaco”.

In merito alla vicenda, abbiamo subito evidenziato che il Presidente del Consiglio Comunale ha palesemente violato il regolamento del Consiglio Comunale e quanto previsto dal TUEL, in quanto:

  1. ha utilizzato il suo ruolo di presidente per assumere una posizione politica, rappresentando solo una parte del Consiglio Comunale;
  2. ha, di fatto, sancito la sua inadempienza compiuta l’anno scorso, quando non ha provveduto a convocare il Consiglio Comunale per discutere la relazione del Sindaco sul secondo anno di mandato;
  3. ha chiaramente interloquito solo con una parte dei consiglieri comunali, escludendo la restante parte, per impedire al Sindaco di relazionare sul terzo anno di mandato;
  4. ha comunicato all’aula che solo una parte del gruppo misto, che rappresento in aula, avrebbe deciso di abbandonare l’aula, omettendo di fare i nomi degli stessi.

Questa triste vicenda alla quale abbiamo assistito ha evidenziato, per l’ennesima volta, l’irresponsabilità politica di alcuni gruppi consiliari, che hanno preferito disertare i lavori d’aula per evitare di affrontare un dibattito democratico e costruttivo sulla relazione del terzo anno di attività dell’Amministrazione De Luca. Quanto sopra, solo per amor di verità ed al fine di consentire ai nostri concittadini di valutare le azioni compiute dal Consiglio Comunale nel modo più corretto».

 

(139)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.