Consiglio comunale città metropolitana

Previsionale 2016, il commissario ad acta detta i tempi

Pubblicato il alle

1' min di lettura

A Palazzo Zanca è tempo di pensare al Bilancio di Previsione 2016, che dovrebbe approdare tra i banchi della I commissione già lunedì prossimo. Il parere del collegio dei revisori dei conti già c’è e va solo allegato alla delibera, che poi dovrà transitare prima dall’ufficio di presidenza e poi in consiglio comunale, in modo tale da far prendere all’ente l’ennesima boccata d’ossigeno e compiere un nuovo passo verso una tortuosa risalita.

C’è un iter da seguire, passaggi formali da espletare, senza dimenticare di essere sempre e comunque in una situazione di emergenza, anche se ormai al Comune ci hanno fatto un pò tutti l’abitudine. Intanto, il commissario ad acta Antonio Garofalo, proprio questa mattina ha inviato all’ufficio di presidenza, la “solita” lettera di diffida in cui si invita il civico consesso ad approvare lo strumento finanziario entro i prossimi trenta giorni.

Un passaggio che appartiene più ad una situazione d’emergenza, ma che non è certo nuova visto che da almeno diciotto mesi, i bilanci vengono approvati con mesi di ritardo. Un lasso di tempo abbastanza ampio visto il punto in cui si è arrivati, anche se già in commissione si potranno capire quali saranno i correttivi che i gruppi politici intenderanno apporre. Il countdown per l’approvazione del Previsionale 2016 è appena iniziato.

(79)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.