Pd: sabato l’assemblea provinciale per il rinnovo dei dirigenti. Scintille in vista

Russo Calabro DarrigoTorna il fermento nel partito democratico. Dopo le polemiche che hanno anticipato le primarie regionali adesso è il rinnovo degli organismi provinciali a scuotere le varie anime del Pd. Sabato mattina all’istituto Cristo Re si terrà l’assemblea provinciale dei democratici dove saranno eletti il nuovo presidente dell’assemblea (era Angela Bottari a tenere le fila prima del commissariamento messinese del partito e dell’insediamento del nuovo segretario Basilio Ridolfo) e del nuovo direttivo provinciale. Passaggi elettorali che dovrebbero condurre nelle prossime settimane all’elezione della nuova segreteria, compresa la cittadina. E si profilano altre scintille tra il gruppo del deputato nazionale Francantonio Genovese che alle primarie regionali ha consacrato ancora una volta la sua leadership sia in città con risultati imbarazzanti contro gli avversari che in provincia. Nuove polemiche sembrano dietro l’angolo. Sussurri parlano di una possibile candidatura di Genovese alle prossime elezioni Europee anche se l’ipotesi non sembra essere stata neppure avviata in contrapposizione alla candidatura del senatore Giuseppe Lumia del Megafono. Le ultime primarie, in termini di voti, hanno visto la corrente Genovese prevalere sulle altre: i votanti nel capoluogo erano stati 2845, 12.517 in tutta la provincia. Lupo, il candidato di Genovese, aveva ottenuto 2076 preferenze pari al 73,23%. Per Fausto Raciti solo 484 voti pari al 17,07%. Anche in provincia, seppur con distacchi inferiori, le percentuali erano andate a favore del gruppo Genovese. @Acaffo

(44)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *