Pd, in assemblea saltano gli accordi. Il gruppo Civati non partecipa

Grioli gruppo Civati DavidL’assemblea del Pd, stavolta c’è stata, ma nessun accordo sull’elezione del presidente dell’assemblea e sulla direzione. Il nodo del numero dei delegati ha tenuto banco insieme a quello tra favorevoli e contrari a rispettare l’accordo unitario sulla segreteria Ridolfo. Sulla presidenza sembrava verso l’elezione Pippo Biondo, vicino al gruppo Panarello ma le divisioni tra le varie correnti dei democratici hanno portato a un nuovo rinvio, stavolta al 31 marzo. Le Aree Civati e Pittella non hanno preso parte all’incontro e in una nota hanno scritto: “Ci sottraiamo dunque a una individuazione dei componenti della Direzione Provinciale, organismo strategico per la definizione della linea politica, sulla base di un accordo che si fonda su una rappresentazione statica del partito.
La nostra area che alla Convenzione ha ottenuto il 7% e nelle due consultazioni Primarie in media intorno al 10% chiede una rappresentanza che dia il giusto riconoscimento ad iscritti e simpatizzanti che con passione civile si sono sin qui impegnati.
Chiediamo al Segretario e all’Assemblea Provinciale, nella sua interezza, di farsi carico della necessità politica di rappresentare correttamente negli organismi dirigenti provinciali un’ Area che pur ponendosi fuori dall’accordo unitario intende svolgere il proprio ruolo attivo e propositivo per la crescita del Pd”.

L’assemblea è stata integrata solo dai rappresentanti rimasti fuori dai circoli in attesa di fine mese. 

(74)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *