PedaliAmo Messina: Nibali ospite della passeggiata in città firmata Bramanti

Bramanti PedaliAmo MessinaVincenzo Nibali sarà l’ospite d’onore di PedaliAmo Messina, la passeggiata per le vie della città organizzata da Dino Bramanti. Ad annunciarlo è stato lo stesso candidato sindaco, durante l’apertura al pubblico della sede del suo comitato elettorale.

“PedaliAmo Messina” si svolgerà sabato 28 aprile a partire dalle ore 9:30. Una simbolica passeggiata in bicicletta per recuperare il rapporto con il mare. Una pedalata per riflettere sulla riqualificazione delle zone di Maregrosso e San Raineri, ma anche sul tema della sicurezza stradale. Sono questi gli obiettivi dell’evento.

Il percorso di PedaliAmo Messina prevede la partenza da Piazza Duomo e si snoderà fino nell’area di San Raineri e Marisicilia, per poi rientrare sempre a Piazza Duomo.

La manifestazione inizierà con un ricordo della giovane promessa del ciclismo Rosario Costa, a quasi due anni dal tragico incidente, avvenuto durante un allenamento su strada nel quartiere di Sant’Agata, che gli è costato la vita.

«Il ciclismo è una metafora della vita – ha affermato Lillo La Rosa, team manager di Nibali – abitua i ragazzi a lottare giornalmente. Il nostro valore aggiunto è il ricordo e la costante presenza di Rosario Costa. Colgo l’occasione per parlare della questione della sicurezza che non è un concetto astratto, ma è gioco di incastri fra segnali stradali, fra l’educazione degli automobilisti e degli stessi ciclisti. Tanti sono gli elementi da mettere insieme e c’è quasi bisogno di una rivoluzione per permettere alla nostra città di decollare»

Di sicurezza stradale ha parlato anche il candidato sindaco Bramanti: «Dobbiamo mirare alla sicurezza e alla percorribilità delle strade e per far ciò bisogna partire dal manto stradale, pericoloso non solo per i mezzi leggeri. D’inverno, quando piove, le buche si riempiono d’acqua nascondendo ai conducenti la loro profondità».

Anche il Coni aderirà all’evento: «La partecipazione di Vincenzo Nibali ci aiuterà – ha affermato il fiduciario locale, Francesco Giorgio – ad accendere i riflettori su quello che lo sport deve e può rappresentare per questa città, perché è uno strumento attraverso il quale i cittadini, sia i normodotati che i disabili, trovano una dimensione di felicità, di salute e normalità. Senza questo aspetto lo sport si svuota, si snatura. Anche per quanto gli impianti della nostra città abbiamo la necessità di dialogare con le istituzioni. Nelle nostre strade si può fare sport e faremo di tutto per garantire la sicurezza di chi vuole praticare lo sport e il ciclismo in particolare».

A proposito di programma Bramanti ha affermato: «Saranno resi noti, sabato, alcuni progetti relativi al recupero della Zona Falcata».

 

(235)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *