Liquidi fognari nel mare di San Saba, Biancuzzo: “Intervenga l’Amam”

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Un fiume di liquami che vanno a finire in mare. Questa la descrizione data dal consigliere della VI Circoscrizione, Mario Biancuzzo, circa la fuoriuscita di liquami che da un tombino in contrada Mella, a San Saba, si riversano in mare.

Una situazione intollerabile, per via dell’insopportabile fetore anche se a preoccupare maggiormente è il riversamento dei liquidi in male. Biancuzzo scrive al presidente dell’Amam, Leonardo Termini, per affettuare un sopralluogo domani mattina alle 11, al torrente Giudeo: “Bisogna fare presto intervenire, in modo definitivo, eliminando lo sversamento dei liquami in mare. Le pompe di sollevamento funzionano? Non è più tollerabile accettare passivamente tale situazione. Se un privato cittadini buttasse i liquidi fognari in mare cosa accadrebbe?”.

(79)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.