La Russa su Genovese: “Decisione sofferta”

Ignazio La Russa EuropeeL’ex ministro Ignazio La Russa è tornato a Messina. Per Fratelli d’Italia ha incontrato alla Chiesa Santa Maria Alemanna i candidati del gruppo di Destra e i sostenitori. Argomento “caldo” l’arresto del deputato messinese Francantonio Genovese. La Russa è presidente della giunta per le autorizzazioni a procedere. Lui non ha votato in giunta mentre era assente alla Camera. Fratelli d’Italia ha votato sì all’autorizzazione a procedere. “Io al momento del voto ero assente perché si doveva votare il giorno prima – ha detto La Russa – poi c’è stata una manfrina e hanno rinviato, debbo dire che tutti, compresi i “grillini”, hanno avuto in giunta un comportamento irreprensibile, si è discusso con grande serenità e alla fine è arrivato un voto che accoglieva la richiesta della magistratura come volevano il Pd e i “grillini”, se vuole la mia opinione – ha proseguito La Russa – negli atti vi sono forti elementi a sostegno di quel che dice l’accusa però abbiamo riscontrato anche elementi difensivi importanti, è stata una decisione sofferta”.

Sulla questione migranti La Russa ha precisato di avere una posizione differente da Giorgia Meloni, ovvero più inflessibile: “L’Europa deve distribuire gli immigrati tra i 28 Paesi e deve risarcirci, noi siamo per il respingimento, le navi devono salvare le vite degli immigrati ma poi devono riportarli nei loro territori anche con un respingimento forzoso, facciamo questa proposta perché al governo c’è la Sinistra che è contro il respingimento”. La Meloni aveva dichiarato che gli extracomunitari debbano transitare in tutti i Paesi dell’Unione Europea ma senza toccare la questione respingimento.

Sulle elezioni Europee ha concluso: “Se non parte dalla Sicilia il voto italiano difficilmente partirà da altre regioni italiane, ed è quello che mi aspetto anche stavolta, Fratelli d’Italia-An è il seme da dover far rinascere la coalizione di centrodestra, so che votare Grillo significa dare corpo alla rabbia e poi restare in mutande, votare Renzi è come votare Schulz, votare Berlusconi e Alfano significa ritrovarsi la Merkel”. 

@Acaffo

(67)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *