Grillo, asciutto, dopo uno slalom tra i negozi parla al popolo messinese: “Lo Stato deve alla Sicilia un miliardo”. E poi non risparmia nessuno

Pubblicato il alle

2' min di lettura

grillo piazza DUOMONon tutti i politici oggi possono permettersi di girare tra i negozi e non sentirsi insultati. E non tutti possono organizzare un comizio e non essere fischiati o presi di mira con ortaggi e roba varia. Beppe Grillo, ieri pomeriggio e fino a sera con il comizio, se lo è permesso. Così, dopo la traversata a nuoto dello Stretto, ha parlato a chi non c’era ad accoglierlo a Torre Faro. Circa 2.000 le persone, ieri sera a Piazza Duomo, folto, ovviamente, anche il gruppo del Movimento 5 Stelle. Tantissimi i curiosi ad ascoltarlo a piazza Duomo, dove la luce ha fatto le bizze più volte. “Gli inglesi mi davano 1,15, io la traversata l’ho fatta, fatela anche voi, cambiamo la Sicilia perché se cambia la Sicilia cambia l’Italia” – ha detto il comico genovese. Poi spazio ai suoi temi: economia e finanza in testa. “Chi parla in tv di questi argomenti poi non sa neppure com’è fatta un’auto. Io,10 anni fa giravo con il mezzo a idrogeno e facevo 100 chilometri con un litro”. Sulla Sicilia Grillo ha dichiarato: “Se la Grecia sta morendo di debito, la Sicilia sta morendo di credito, lo Stato deve 1 miliardo di euro”. Su Messina: “Avete tante cose belle ma non può essere lasciata così”. I grillini hanno annunciato che all’Ars, in caso di elezione, vogliono percepire 2.500 euro netti, 5.000 lordi, e il resto restituirlo alla Regione, come hanno restituito i 1.700 euro di rimborso elettorale nazionale. E dopo due legislature dovranno passare la mano. A Destra, Sinistra e Centro, Grillo ha detto: “Negli ultimi 20 anni non ha governato Berlusconi ma l’inciucio tra i partiti. Tutti, nessuno escluso, hanno fatto come Coppi e Bartali, si sono passati la borraccia”. E a Monti: “Con lui l’Italia è peggiorata in tutti i campi, è il curatore fallimentare del nostro Paese”. Il candidato alla presidenza della Regione, Giancarlo Cancelleri, si è concentrato sul programma elettorale fondato su di una corretta gestione dei conti e dei servizi pubblici e sul dare lavoro attraverso agricoltura, turismo e rispetto dell’ambiente. Oggi Grillo sarà in provincia: a Lipari, Milazzo e Barcellona Pozzo di Gotto.

 

@Acaffo 

(125)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.