garofalo meglio

Garofalo sogna una “città sport” che guardi anche ai disabili

Pubblicato il alle

3' min di lettura

garofalo meglioGarofalo presenta il suo programma per rilanciare lo sport a Messina: dalla costituzione di una società che valorizzi i Campioni Messinesi alla istituzione dei “Giochi dello Stretto”. “Piccole cose, semplici da fare subito: non un libro dei sogni..ma una città che può tornare a sognare!” Lo ha detto il candidato sindaco della coalizione di centro destra, Enzo Garofalo, che ha presentato questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, il suo programma per il rilancio dello sport a Messina.
“Lo sport- ha dichiarato Garofalo- ha un effetto positivo sulla qualità di vita dei cittadini di tutte le età, per questo è una priorità della Messina che vogliamo. La disciplina, i sacrifici e i valori che lo sport trasmette, sono la base per costruire le fondamenta di una società migliore. La prima cosa da fare- ha sottolineato- è redigere progetti per la messa a norma degli impianti esistenti, progetti con i quali poter partecipare a bandi regionali o europei che mettono a disposizione risorse a questo fine”.
Tra i punti del programma di Garofalo per il rilancio dello sport in città:
l’affidamento diretto della gestione delle strutture ad associazioni sportive accreditate, preferibilmente in associazione tra loro, perché le gestiscano curando la pubblica fruizione e manutenzione, secondo criteri di assegnazione e di gestione chiari e trasparenti;
la costituzione di Centri di orientamento allo sport, strutture dotate di personale specializzato (istruttori, medici, nutrizionisti, psicologi), che accolgano gratuitamente i bambini e i giovani e li sappiano orientare in maniera efficace alle diverse discipline sportive e a stili di vita salubri. La scelta dello sport più adatto alle proprie caratteristiche è importantissima per far sì che il bambino cresca sicuro di sé e per consentire che lo sport rappresenti davvero uno strumento di aggregazione;
la valorizzazione dei campioni messinesi attraverso la costituzione dell’associazione “Stelle dello Stretto” che si occuperà di promuovere e valorizzare tutti i campioni messinesi che portano alto il nome di Messina nel modo da Nibali a Silvia Bosurgi, da Massimo Giacoppo a Gabriele Martelli;
la promozione dello sport nelle scuole attraverso la collaborazione dei campioni messinesi e delle federazioni sportive con incontri organizzati sia negli istituti cittadini sia nelle sedi degli allenamenti per fare vedere agli studenti l’atleta sul “campo da gioco”;
una maggiore attenzione alle persone disabili attraverso la predisposizione di strutture adeguate nelle quali sia possibile praticare sport e l’organizzazione di manifestazioni integrate;
la istituzione dei “Giochi dello Stretto”: una grande manifestazione internazionale a scopo benefico organizzata con partner pubblici e privati che diventerà una straordinaria occasione di rilancio della città.I giochi dello Stretto attireranno a Messina campioni di fama internazionale con le conseguenti ricadute in termini mediatici e di valorizzazione turistica.
Piccole cose semplici, da fare subito- ha concluso Garofalo- non un libro dei sogni..ma una città che può tornare a sognare!”

 

(49)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.