Elezioni 2018: urne aperte fino alle 23. Ecco cosa sapere prima di andare a votare

Foto repertorio elezioni politiche camera e senatoIl grande giorno è arrivato. Alle 7 di questa mattina è possibile votare per le elezioni 2018. A Messina gli elettori sono 186.085.  Per la Camera dei Deputati potranno esprimere il proprio voto 87.417 uomini e 98.668 donne. Per il Senato, invece, potranno votare 169.937 messinesi,  79.065 uomini e 90.872 donne, per un totale di 169.937 elettori.

E’ possibile votare fino alle 23 di oggi, domenica 4 marzo.

Se non si ha la tessera elettorale

Per poter votare è necessario recarsi al seggio con un documento d’identità e la tessera elettorale. Chi ne fosse sprovvisto può ritirarla recandosi o all’ufficio Elettorale di Palazzo Zanca o alle sedi municipali dalle ore 7.00 alle ore 23.00, in concomitanza con l’apertura dei seggi elettorali.

La scheda elettorale antifrode

Gli elettori che andranno a votare, però, non potranno più inserire la scheda elettorale nell’urna. In queste elezioni 2018, infatti, fa il suo ingresso la nuova scheda elettorale antifrode, introdotta al fine di eliminare la compravendita di voti utilizzando schede già compilate fuori dal seggio.

Come si vota

Alle elezioni 2018 si eleggeranno i nuovi componenti di Camera e Senato utilizzando la nuova legge elettorale: il Rosatellum Bis. L’elettore può votare seguendo 3 diverse opzioni:

  • tracciando un segno sul nome del candidato uninominale;
  • apponendo un segno soltanto sul simbolo di una lista;
  • tracciando un segno sia sul nome di un candidato uninominale sia su una delle liste che lo sostengono.

La scheda sarà ritenuta nulla in caso di voto disgiunto.

Per poter comprendere a pieno in modo facile e veloce come si vota alla elezioni 2018, abbiamo creato una guida al voto completa di illustrazioni.

 

(209)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *