EDIPOWER-555x350

Edipower: i lavoratori esasperati occupano la stanza del sindaco di S. Filippo del Mela

Pubblicato il alle

2' min di lettura


EDIPOWER-555x350Cresce la tensione alla centrale termoelettrica Edipower di San Filippo Del Mela. Nonostante gli sforzi e la meticolosa opera di mediazione messa in campo nella giornata di ieri da Prefettura e Sindacato, i lavoratori, oggi, hanno nuovamente avuto conferma di come Edipower e Cmis puntino solamente allo scontro e non si facciano scrupolo di venir meno anche alle assicurazioni date alla prefettura.

“La forzatura di aggirare la protesta – si legge in una nota − facendo entrare un autoarticolato da un ingresso secondario e di procedere comunque anche stamani alle paventate assunzioni di nuovo personale lo dimostrano, infatti, ampiamente”. A fatica e solo con l’impegno di un urgente tavolo di mediazione alla Prefettura, si è  riuscito a rinviare almeno per qualche ora il riesplodere della protesta davanti ai cancelli da parte dei lavoratori delle aziende dell’indotto, che hanno accettato di rispettare comunque gli impegni assunti ieri anche, e soprattutto, in considerazione dell’assemblea indetta da Filctem Cgil Flaei Cisl Uiltec Uil per stamani con i lavoratori diretti dell’Edipower”.

Dirigenti sindacali e lavoratori hanno comunque stamattina fatto precedere l’assemblea da un altra protesta che si è  spostata stavolta nella stanza del sindaco di San filippo Del Mela Sindacalisti e lavoratori diretti di Edipower. Al termine dell’incontro avuto con il Primo Cittadino, per segnalare il grave stato di incertezza per il futuro della centrale,  hanno proceduto a occupare la stanza chiedendo che il presidente della regione, Rosario Crocetta, dopo i lunghi silenzi, ostentati nell’ultimo anno, intervenga finalmente nella vertenza per difendere il lavoro nella propria regione.

(62)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.