Calabrò con Crocetta

Crocetta al Palacultura “benedice” Calabrò e grida: “Basta col passato”

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Calabrò con CrocettaIl presidente della Regione Crocetta abbraccia Felice Calabrò. Dopo le polemiche, gli annunci e le smentite sul candidato sindaco del Megafono, le critiche alle primarie e i dietrofront il governatore torna a Messina e “benedice” il candidato sindaco di centrosinistra.

Al Palacultura l’incontro con piddini e alleati dove Crocetta dice: La rinascita di Messina sarà la rinascita della Sicilia.

E qui ancora si parla di ponte sì-ponte no, ma basta perder tempo discutendo sul sesso degli angeli!
Hanno sempre parlato del nulla senza mai affrontare i problemi veri: questa è una destra incapace di parlare al cuore, all’intelligenza ed alla testa della gente.
E’ giunto il momento di spazzare via tutto questo!
Basta col passato, Felice Calabrò non ha nulla a che vedere con il passato.
Largo al Sindaco che vuole stare tra la gente e con la gente”.

Calabrò: “La mia storia politica è un’avventura cominciata 10 anni fa ed adesso siamo ad una settimana dalle elezioni.
Siamo in grado di fare un primo bilancio: dobbiamo condividere insieme sensazioni ed emozioni.
La politica si era discostata dalla gente, ma io sono tornato tra loro, tra i quartieri, tra i mercati, tra i viottoli.
E più parlavo con la gente e più mi accorgevo che era questa la mia vera forza: non un Io, ma un NOI.
Io farò il Sindaco con voi, col vostro aiuto, con l’aiuto degli amici, dei sostenitori, del Presidente, di tutti.
C’è cosa più bella?”.

(59)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.