Comitato per il No, Rella scrive al prefetto: “Solleciti il Governo a fissare Referendum”

untitledIl consigliere di Cambiamo Messina dal Basso Maurizio Rella, in qualità di referente del “Comitato per il No al Referendum alle modifiche costituzionali” di Messina, ha scritto una lettera al prefetto di Messina  affinché solleciti il  Consiglio dei Ministri a fissare prontamente la data per l’emanazione del decreto di indizione del Referendum modifiche costituzionali, che di recente il Parlamento ha approvato. La lettera verrà consegnata domani, mercoledì 3 agosto alle 12:30, al Viceprefetto Maria Antonietta Cerniglia.

“Da giorni – scrive il consigliere – assistiamo da parte del Governo a un balletto di date che paiono strumentalmente legate a contingenze politiche e elettorali: dapprima alla pronuncia della Corte costituzionale sulla legge elettorale, il cosiddetto ltalicum, strettamente collegata, nel dispiegare i suoi effetti sulle istituzioni, alla riforma costituzionale; poi al calo di consensi al “Sì” rilevato dai sondaggi; infine alla necessità di depotenziare i risultati delle elezioni amministrative allungando i tempi. Il nostro Comitato in questi due ultimi mesi – continua Rella – ha attivamente partecipato alla raccolta di firme per chiedere il referendum oppositivo alla riforma costituzionale, ha incontrato migliaia di cittadini che, come prevede la Costituzione, vedono nel referendum uno strumento di espressione della sovranità popolare e l’ultima risorsa di chi non ha potuto avere direttamente voce in Parlamento. “

Per questo, il rappresentante del Comitato per il No chiede al Prefetto di “farsi interprete presso il Governo della necessità di definire in tempi rapidi la data della consultazione referendaria”.

 

 

(73)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *