Cateno De Luca avvisa i dirigenti comunali: «Chi nel 2019 non ha speso i soldi, lunedì me li dovrà restituire»

Il neo eletto sindaco di Messina, Cateno De Luca, con la fascia tricoloreContinuano le tensioni tra il sindaco di Messina e i dirigenti comunali. A finire sotto i rifletto di Cateno De Luca sono, questa volta, le somme non spese nel 2019 e la programmazione del prossimo triennio. Si è tenuta ieri sera una conferenza dei servizi per la variazione del bilancio. Una disamina della documentazione relativa al bilancio 2020-2022, sui fondi extra bilancio e sulla riprogrammazione dei mutui resi.

«Un confronto serrato con i dirigenti comunali durato quasi quattro ore. Si sono verificate le somme non spese per il 2019 e quelle da spendere per il bilancio 2020 – 2022» spiega Cateno De Luca, che aggiunge: «Chi non ha speso i soldi nel 2019 lunedì prossimo me li dovrà restituire perché decido io e gli assessori come destinarli».

«Basta con i padroni del pastificio. Sono finiti i tempi dei soldi nascosti nei cassetti da parte dei dirigenti comunali, utilizzati senza alcun controllo politico della giunta e del consiglio comunale».

(1916)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *