Cambio di Passo. Argento: «Una buffonata per mettere pressione al Consiglio»

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Anche il Consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Andrea Argento, ha deciso di prendere posizione sul “Cambio di Passo” lanciato dal Sindaco De Luca, annunciando il suo “NO” alle proposte del Sindaco.

«È tutta una buffonata – tuona il Consigliere su Facebook – inventata dal Sindaco per mantenere alta l’attenzione su di sè da parte della città, mettere pressione sul civico consesso ed avere qualche arma per tenere sotto scacco alcuni Consiglieri. La stupidità è andargli dietro e dare importanza ad un documento ridicolo ed a tratti farneticante. Si ripetono sempre le stesse cose da 18 mesi a questa parte».

Riguardo alle ennesime dimissioni Argento ha un parere deciso: «Non ci sono elezioni all’orizzonte, sono solo inventate da Cateno, detto De Luca, per i suoi fini politici che dovrebbero essere ormai ampiamente smascherati. Determinate richieste fanno solo ridere e sono semplicemente irricevibili. Oltretutto, in una città normale, farebbero indignare l’intera cittadinanza che dovrebbe essere stanca di boutade, proclami, video su Facebook e commedie varie».

De Luca, però, non è l’unico ad avere armi alla mano: «La cosa che devono capire tutti è che il Consiglio controlla e l’Amministrazione deve essere controllata, non il contrario, non si può ribaltare questo in Democrazia. Serve modificare il Regolamento e ci lavoreremo, ma non nella direzione che dice il Sindaco, bensì esattamente l’opposto, proprio perchè sono loro che devono dare risposte a noi e correre, scappare, fiondarsi a darci tutte le spiegazioni delle azioni che svolgono e non il contrario».

Al termine del suo discorso Argento annuncia: «Se non gli piace quanto dico, si dimetta subito come chiedo di fare da tempo a lui ed a diversi suoi Assessori, che hanno dato ampie prove delle loro difficoltà. Sembrano invece incollati alla poltrona e per nasconderlo, puntano il dito sugli altri con sceneggiate degne delle migliori telenovelas».

(166)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.