Foto di un autobus in procinto di uscire da Cavallotti

Cacciola risponde all’Orsa: “L’Atm rimane pubblica, nessuna intenzione di privatizzarla”

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Il sindacato Orsa, questa mattina in conferenza stampa, lanciava l’allarme chiusura dell’Atm, sostenendo che, nonostante le resistenze dell’assessore Cacciola e dello stesso direttore Foti, l’azienda dovrebbe essere assorbita nella nuova Multiservizi e, pertanto, dovrebbe chiudere i battenti il 1 gennaio 2017, così come previsto da una rendicontazione di Palazzo Zanca già presentata alla Corte dei Conti.

Nel pomeriggio, dall’assessore ai Trasporti, Cacciola, è giunta la seguente nota:

“Tocca precisare ancora una volta come un determinato tipo di allarmismo, diffuso periodicamente da alcune sigle sindacali di base, alla luce dei fatti portati avanti da questa amministrazione sia totalmente inopportuno e strumentale.
Come ho già fatto a gennaio, intendo tranquillizzare tutti i lavoratori dell’Atm, precisando fortemente quanto non sia mai stato, e non sarà neanche in futuro, nelle intenzioni di questa Giunta, il tentativo di privatizzare l’azienda trasporti, che rimarrà totalmente pubblica. D’altronde, è sempre stato nostro obiettivo cercare di migliorare il servizio di trasporti per i cittadini senza la necessità di mutarne la struttura, e lo dimostrano i miglioramenti materiali nell’espletamento del servizio: nuove corse inserite, acquisto di nuovi mezzi con loro inserimento in strada e una gestione più trasparente dell’azienda.
Non ci sono, ad oggi, azioni che possano far pensare a un cambiamento dell’Azienda in direzione della privatizzazione, bensì la ferma intenzione di proseguire nella gestione pubblica della stessa. Approfitto per ribadire che il tema va inteso nel più ampio contesto della volontà politica che intende mettere in atto la giunta, cioè la volontà di preservare la gestione pubblica delle partecipate”.

(134)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.