Al Teatro Vittorio Emanuele arriva il commissario Fulvio Cintioli, avvocato e docente di Economia. La nomina nel pomeriggio

Pubblicato il alle

1' min di lettura

 

teatro v.eE’ Fulvio Cintioli, avvocato amministrativista, il commissario dell’ente Teatro Vittorio Emanuele. Oggi pomeriggio la nomina dopo l’accoglimento della proposta dell’assessore regionale agli Spettacoli, Daniele Tranchida, di azzerare il Cda presieduto dall’Udc Luciano Ordile e governato da un consiglio targato Pdl. Cintioli è docente di Istituzioni di diritto pubblico alla facoltà di Economia dell’Università di Messina. A chiedere il commissariamento del Vittorio, e in più occasioni, i lavoratori che avevano subito ritardi nell’erogazione  degli stipendi e i sindacati. Tra le cause del commissariamento, anche la mancata redazione del bilancio che aveva provocato ritardi nello stanziamento dei fondi regionali previsti. Sulla riduzione dei finanziamenti regionali  al teatro di Messina, l’assessore Tranchida aveva spiegato che, in proporzione, tutti i teatri siciliani avevano avuto a che fare con i “tagli”. La nomina (a poche settimane dalle elezioni regionali, ha pure un sapore politico visto che Tranchida, esponente di Fli, alleato di Raffaele Lombardo, potrebbe essere una “vendetta” contro l’Udc andato a sostegno di Rosario Crocetta e del Pdl che ha abbracciato la candidatura a presidente di Nello Musumeci.

 

 

 

@Acaffo 

 

(45)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.