Accordo Genovese-D’Alia, l’ex Ministro smentisce: “Mi viene da ridere”

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Gianpiero D’Alia smentisce l’ipotesi di un accordo elettorale con Francantonio Genovese e giura fedeltà al centrosinistra. Dunque, in vista delle prossime elezioni amministrative, non ci sarebbe nessuna maxicoalizione a sostegno dello stesso D’Alia, da molti indicato come il candidato “forte” per la carica di primo cittadino.

A smentire questa ipotesi è direttamente l’ex Ministro: “Davanti a questo scenario mi viene solo da ridere – ha dichiarato D’Alia – purtroppo questo fa parte di un malcostume, tutto messinese, di chi si diverte a seminare voci non veritiere senza pensare al bene della città. Peccato però che è proprio a quello a cui noi miriamo, vogliamo che Messina torni ad avere un’amministrazione competente e che sia in grado di farla tornare ai vecchi splendori.  Noi con la sfiducia abbiamo tracciato una strada ben precisa, reputiamo fallimentare l’esperienza di Renato Accorinti come sindaco e vogliamo che i messinesi tornino a votare al più presto. Io candidato sindaco? Fino al 2018 ricopro la carica di deputato nazionale ed ho intenzione di onorare fino in fondo il mio mandato, le elezioni amministrative si svolgeranno prima”.

D’Alia quindi continua  a sentirsi parte integrante della coalizione di centrosinistra: “Nell’arco di questi anni sono stato a sostegno del Governo Crocetta a Palermo e adesso ho confermato il mio appoggio al Governo Gentiloni, mi sembra che questi siano fatti innegabili. Poi insieme agli alleati ci metteremo attorno a un tavolo per stabilire tutte le strategie necessarie per presentare un progetto elettorale vincente anche per la nostra città”.

(958)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. A noi cittadini invece viene da piangere al solo pensiero che D’Alia possa essere il prossimo sindaco.

error: Contenuto protetto.