A chiusura delle urne, il dato definitivo relativo alla sola città: meno della metà dei messinesi ha votato

Pubblicato il alle

1' min di lettura

 

 

 

seggio eelettoraleAlla fine, comunque, vince l’astensionismo in città. Meno di un cittadino su due del capoluogo, avente diritto, è andato a votare per le elezioni regionali. Il rilevamento alla chiusura delle urne, alle 22, dice che si sono recati alle urne 99.597 votanti (uomini 49.369 donne 50.228) pari ad una percentuale del 49,29%. Il raffronto, vista la sola giornata di voto, può essere fatto con le regionali del 2006 quando alla chiusura dei seggi erano stati 118.854 i votanti pari a una percentuale del 58,10%. Tra le 19 e le 22, dunque, i messinesi del capoluogo hanno preferito restare a casa. Il rilevamento dell’affluenza dei votanti a Messina per appuntamento elettorale delle Regionali del 2008, quando si votò anche nella giornata di lunedì, che coincise pure con le elezioni politiche, aveva fatto registrare alle 22 una percentuale del 51,75. La percentuale definitiva a chiusura dei seggi alle 15 del lunedì, fu del 71.69% con 146.007 votanti. Alla chiusura definitiva delle operazioni elettorali, nelle precedenti regionali del 2001, votarono a Messina 131.475 elettori (65.072 uomini e 66.403 donne) pari al 63,84%. Furono 148.335 gli elettori (uomini 73.950 e 74.385 donne) pari al 71,77%, alle regionali del giugno 1996; 153.165 elettori (75.726. uomini e 77.439 donne) pari al 71,43 % per le regionali del giugno 1991. Domani alle 8 lo spoglio.

 

@Acaffo

 

 

 

(39)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.