Tomasello sulla graduatoria dei test a Medicina: “ Un dato che merita una lettura attenta, per non incorrere in considerazioni errate”. E “boccia” il modello del concorso unico in più sedi

tomaselloE’ amareggiato il rettore Francesco Tomasello, la graduatoria relativa ai test di ammissione a Medicina Chirurgia ha dato picche agli studenti messinesi. Un picche anche per i catanzaresi. Trionfano, invece, catanesi e palermitani. Ovvio, dunque, che i due rettori degli atenei di Messina e Catanzaro, Tomasello e Quattrone, siano concordi nel sostenere che Il concorso unico da svolgere in più sedi è molto complesso ( nel caso specifico in quelle di Messina, Catania, Palermo e Catanzaro) e, visto il dato statistico, ben 434 catanesi e 417 palermitani e soli 157 messinesi e 88 catanzaresi ad avere accesso ai 1090 posti della facoltà, ai due magnifici appare evidente che si tratta di un meccanismo che va rivisitato. «È impensabile riproporre questo stesso modello il prossimo anno- dichiara Tomasello -. È evidente che qualcosa non va, siamo convinti che il Ministero prenderà atto delle problematiche. Le due Università penalizzate dalla graduatoria hanno rispettato le linee guida del ministero in maniera molto rigorosa. Non so cosa sia accaduto dalle altre parti, probabilmente sarà stato così anche a Catania e Palermo. Ma il dato statistico merita una lettura attenta, per non incorrere in considerazioni errate.”

 

 

(62)

Categorie

Lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *