Sicurezza anti-covid: dalla Regione 3,6 milioni di euro per le scuole siciliane. Il bando

Pubblicato il alle

1' min di lettura

In arrivo dalla Regione 3,6 milioni di euro per consentire alle scuole statali della Sicilia di adeguare i propri ambienti alle misure di sicurezza anti-covid. Le risorse provengono dai fondi del Po Fesr 2014-2020 e sono state reperite a seguito di una ricognizione dell’Assessorato regionale dell’Istruzione e della Formazione professionale.

L’avviso, pubblicato sul portale della Regione Siciliana, è indirizzato alle istituzioni statali che non abbiano già usufruito di questi fondi. Inizialmente la dotazione finanziaria a disposizione era di 18 milioni di euro, quelli messi a disposizione dall’Assessorato sono fondi residui che ammontano, come detto, a 3,6 milioni di euro.

Come devono essere utilizzate queste risorse? Le risorse dovranno essere utilizzate per l’adattamento e l’adeguamento funzionale di spazi e ambienti scolastici, di aule didattiche, ma anche alla fornitura di arredi scolastici idonei a favorire misure anti-Covid, ad esempio sistemi di aerazione e filtraggio dell’aria.

Sicurezza covid nelle scuole: come partecipare al bando

Le scuole statali di primo e secondo ciclo, che non abbiano già partecipato al precedente avviso, potranno presentare l’istanza entro la scadenza del 12 settembre, inviandola via Pec all’indirizzo ediliziascolastica@legalmail.it. Il bando è consultabile sul sito web della Regione nella sezione dell’Ufficio speciale per l’edilizia scolastica e universitaria a questo link.

(36)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.