asilo nido, scuola dell'infanzia

Sicilia, dal PNRR 200 milioni per asili nido e scuole dell’infanzia: le risorse per Messina e provincia

Pubblicato il alle

8' min di lettura

Oltre 200 milioni di euro per gli asili nido e le scuole dell’infanzia della Sicilia. Le risorse provengono dal PNRR e finanzieranno 72 progetti in tutta la Regione. Vediamo le graduatorie complete e quanto spetta ai Comuni della provincia di Messina che hanno fatto richiesta.

A comunicarlo è la sottosegretaria all’Istruzione, Barbara Floridia (M5S). Sono state pubblicate nelle scorse ore le graduatorie del “Piano per asili nido e scuole dell’infanzia e servizi di educazione e cura per la prima infanzia finanziato nell’ambito del PNRR”. «Si tratta – spiega la senatrice – di risorse fondamentali, destinate alla costruzione, riqualificazione e messa in sicurezza degli asili nido e delle scuole dell’infanzia. Il nostro obiettivo è migliorare l’offerta educativa sin dalla prima infanzia e offrire un concreto aiuto alle famiglie, incoraggiando la conciliazione tra vita familiare e professionale. È l’ennesimo passo in avanti per migliorare i servizi educativi che facciamo grazie ai fondi del PNRR ottenuti dal governo Conte. Ora i Comuni e gli enti attuatori facciano di tutto per mettere a frutto tutto questo».

PNRR: i fondi per gli asili nido a Messina e provincia

Di seguito i fondi destinati agli asili nido della provincia di Messina nell’ambito dell’Avviso pubblico prot. n. 48047 del 2 dicembre 2021 – Missione 4 – Istruzione e Ricerca – Componente 1 – Potenziamento dell’offerta dei servizi di istruzione: dagli asili nido alle Università. Investimento 1.1: “Piano per asili nido e scuole dell’infanzia e servizi di educazione e cura per la prima infanzia”, del Piano nazionale di ripresa e resilienza, finanziato dall’Unione europea – Next Generation EU.

  1. Comune di Monforte San Giorgio – 1.500.000,00 euro per la demolizione e ricostruzione di edifici pubblici già destinati ad asili nido e scuole di infanzia o da destinare ad asili e/o scuole di infanzia (riserva);
  2. Comune di San Fratello – 990.000,00 euro per la nuova costruzione di edifici da destinare ad asili nido e scuole di infanzia (riserva);
  3. Comune di Oliveri – 6 48.000,00 euro per la nuova costruzione di edifici da destinare ad asili nido e scuole di infanzia (riserva);
  4. Comune di Rometta – 2.220.000,00 euro per ampliamenti di edifici scolastici esistenti e finalizzati alla realizzazione di asili nido e scuole di infanzia (riserva);
  5. Comune di Pagliara – 365.000,00 euro per la riconversione di edifici pubblici da destinare ad asili e scuole di infanzia (riserva);
  6. Comune di Malfa – 357.500,00 euro per la riconversione di edifici pubblici da destinare ad asili e scuole di infanzia (ammesso);
  7. Comune di Floresta – 71.500,00 euro per la riqualificazione funzionale e messa in sicurezza di edifici scolastici destinati ad asili nido e scuole di infanzia che consentano il recupero della struttura per la creazione di nuovi posti (ammesso);
  8. Comune di Castell’Umberto – 500.000,00 euro per la riqualificazione funzionale e messa in sicurezza di edifici scolastici destinati ad asili nido e scuole di infanzia che consentano il recupero della struttura per la creazione di nuovi posti (riserva);
  9. Comune di Tusa – 850.000,00 euro per la demolizione e ricostruzione di edifici pubblici già destinati ad asili nido e scuole di infanzia o da destinare ad asili e/o scuole di infanzia (riserva);
  10. Comune di Taormina – 1.611.549,00 euro per la nuova costruzione di edifici da destinare ad asili nido e scuole di infanzia (riserva);
  11. Comune di Castelmola – 245.290,00 euro per la riqualificazione funzionale e messa in sicurezza di edifici scolastici destinati ad asili nido e scuole di infanzia che consentano il recupero della struttura per la creazione di nuovi posti (ammesso);
  12. Comune di Rometta – 750.000,00 per la riqualificazione funzionale e messa in sicurezza di edifici scolastici destinati ad asili nido e scuole di infanzia che consentano il recupero della struttura per la creazione di nuovi posti (riserva);
  13. Comune di Barcellona Pozzo di Gotto – 1.199.999,84 euro per la demolizione e ricostruzione di edifici pubblici già destinati ad asili nido e scuole di infanzia o da destinare ad asili e/o scuole di infanzia (ammesso);
  14. Comune di San Pier Niceto – 1.135.000,00 euro per ampliamenti di edifici scolastici esistenti e finalizzati alla realizzazione di asili nido e scuole di infanzia (riserva);
  15. Comune di Patti – 1.672.000,00 euro per la nuova costruzione di edifici da destinare ad asili nido e scuole di infanzia (ammesso);
  16. Comune di Saponara – 120.600,00 euro per la riqualificazione funzionale e messa in sicurezza di edifici scolastici destinati ad asili nido e scuole di infanzia che consentano il recupero della struttura per la creazione di nuovi posti (riserva);
  17. Comune di Falcone – 4 87.800,00 euro per la riqualificazione funzionale e messa in sicurezza di edifici scolastici destinati ad asili nido e scuole di infanzia che consentano il recupero della struttura per la creazione di nuovi posti (riserva).

Di seguito gli interventi riguardanti la provincia di Messina nella “Graduatoria Poli Infanzia Regione Sicilia finanziati con quota di riparto

  1. Comune di Rometta – 823.721,55 euro per la nuova costruzione di edifici da destinare ad asili nido e scuole di infanzia (riserva);
  2. Comune di Graniti – 1.250.000,00 euro per la demolizione e ricostruzione di edifici pubblici già destinati ad asili nido e scuole di infanzia o da destinare ad asili e/o scuole di infanzia (riserva);
  3. Comune di Alì Terme – 460.000,00 euro per ampliamenti di edifici scolastici esistenti e finalizzati alla realizzazione di asili nido e scuole di infanzia (riserva);
  4. Comune di Rodì Milici – 592.000,00 euro per la riconversione di edifici pubblici da destinare ad asili e scuole di infanzia (riserva);
  5. Comune di Patti – 819.000,00 euro per la riqualificazione funzionale e messa in sicurezza di edifici scolastici destinati ad asili nido e scuole di infanzia che consentano il recupero della struttura per la creazione di nuovi posti (ammesso);
  6. Comune di Messina – 174.463,27 per la riqualificazione funzionale e messa in sicurezza di edifici scolastici destinati ad asili nido e scuole di infanzia che consentano il recupero della struttura per la creazione di nuovi posti (riserva);
  7. Comune di Messina – 764.154,00 euro per la riqualificazione funzionale e messa in sicurezza di edifici scolastici destinati ad asili nido e scuole di infanzia che consentano il recupero della struttura per la creazione di nuovi posti (ammesso). Cifra da rimodulare.

Infine, gli interventi riguardanti la provincia di Messina nella “Graduatoria a seguito di nuova riapertura dei termini per i comuni delle regioni del Mezzogiorno con priorità per Basilicata, Molise e Sicilia”:

  1. Comune di Terme Vigliatore – 600.000,00 euro per la nuova costruzione di edifici da destinare ad asili nido e scuole di infanzia (ammesso);
  2. Comune di Messina – 1.281.623,25 euro per la nuova costruzione di edifici da destinare ad asili nido e scuole di infanzia (riserva);
  3. Comune di San Salvatore di Fitalia – 998.000,00 euro per la demolizione e ricostruzione di edifici pubblici già destinati ad asili nido e scuole di infanzia o da destinare ad asili e/o scuole di infanzia (riserva);
  4. Comune di Taormina – 1.300.000,00 euro per la demolizione e ricostruzione di edifici pubblici già destinati ad asili nido e scuole di infanzia o da destinare ad asili e/o scuole di infanzia (riserva);
  5. Comune di Graniti – 707.121,80 euro per la demolizione e ricostruzione di edifici pubblici già destinati ad asili nido e scuole di infanzia o da destinare ad asili e/o scuole di infanzia (riserva);
  6. Comune di Santa Lucia del Mela – 464.760,00 euro per la riqualificazione funzionale e messa in sicurezza di edifici scolastici destinati ad asili nido e scuole di infanzia che consentano il recupero della struttura per la creazione di nuovi posti (ammesso);
  7. Comune di Furci Siculo – 527.800,00 euro per la riqualificazione funzionale e messa in sicurezza di edifici scolastici destinati ad asili nido e scuole di infanzia che consentano il recupero della struttura per la creazione di nuovi posti (ammesso).

Le graduatorie complete sono disponibili a questo link.

(203)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.