E’ bagarre a Palazzo Zanca. Tra urla e spintoni la protesta dei Servizi Sociali – VIDEO

servizi sociali protesta a palazzo ZancaProtesta in corso, a palazzo Zanca, dei dipendenti dei Servizi Sociali, che stanno assediando la stanza del segretario generale Antonio Le Donne, non riuscendo ad interloquire con il ragioniere Antonino Cama. Il trasporto e l’assistenza dei disabili rischia la paralisi visto il mancato pagamento delle fatture di novembre alle cooperative, che a loro volta non possono garantire lo stipendio dei lavoratori.
La protesta era già stata programmata due giorni fa, poi sospesa perchè l’amministrazione aveva garantito di avere sbloccato il pagamento delle fatture, presentate già da tempo dalle cooperative che gestiscono i Servizi Sociali per conto del Comune di Messina. Ieri, pomeriggio, in assenza del promesso pagamento, è scattata la mobilitazione, che questa mattina ha raggiunto il culmine, tra urla e spintoni.

Il segretario Fp Cgil Clara Crocè  ha dichiarato: ” Sì, il mandato al pagamento è stato emesso, ma non quello per i servizi in appalto. Ci sono lavoratori senza stipendio dallo scorso dicembre, altri ancora mai pagati. 300mila euro si sono volatilizzati. Speriamo in nuove risorse. Se non pagano, il ragioniere generale Cama dovrà dimettersi”.

 

Andrea Castorina

(389)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *