bando prova di concorso

Concorso Ministero Infrastrutture e Trasporti: in arrivo il bando per 160 assunzioni. I dettagli

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Buone notizie per chi cerca lavoro: il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT) ha in cantiere un nuovo bando di concorso per diplomati in arrivo a dicembre 2023 per 160 assunzioni. Già avviate le pratiche con Formez PA. Vediamo i profili ricercati e tutte le informazioni attualmente disponibili.

Proseguono le assunzioni al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT), che per il 2023 sta portando a casa oltre 300 assunzioni tra funzionari e assistenti. Una nota ufficiale comunica, inoltre, l’avvio delle procedure di stipula di una convenzione con la Formez PA (Centro servizi, assistenza, studi e formazione per l’ammodernamento delle P.A.) per l’organizzazione di un nuovo concorso .

Concorso Ministero Infrastrutture e Trasporti: info sul bando in arrivo

Il nuovo concorso del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT) è in arrivo a dicembre 2023 e prevede l’assunzione di 160 nuove unità di personale in possesso di diploma.

In particolare, si tratterà di:

  • 80 posti di lavoro per assistenti tecnici per le attività dei Provveditorati;
  • 80 posti di lavoro per assistenti tecnici per gli Uffici periferici della Motorizzazione.

I requisiti richiesti saranno principalmente:

  • titolo di studio ex geometri, liceo scientifico – per gli 80 posti di lavoro del profilo di assistenti tecnici per le attività dei Provveditorati;
  • titolo di studio ex geometri, ex periti meccanici, liceo scientifico – per gli 80 posti di lavoro del profilo di assistenti tecnici per gli Uffici periferici della Motorizzazione.

Le prove del concorso saranno due:

  • prova scritta a quiz;
  • prova orale.

I candidati al concorso del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per Provveditorati e Motorizzazione, in arrivo a dicembre 2023, potranno scegliere un solo codice e un solo ambito territoriale.

La nota del MIT sul bando di concorso per le 160 nuove assunzioni è disponibile a questo link.

(953)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.