Chiarella chiede a Crocetta la reintroduzone dei treni notte

Pubblicato il alle

2' min di lettura

chiarella3Il Consigliere Comunale, Giuseppe Chiarella, si fa portavoce delle istanze di una rappresentanza dei lavoratori ex Servirail che ricollocati in Aziende del settore manutenzione carrozze tramite le Ferrovie si sono ritrovati ad avere un inquadramento economico e contrattuale inferiore rispetto alla precedente  occupazione. «A tutt’oggi, dopo varie proteste della classe politica, sociale e sindacale ─ dice Chiarella ─, è stato reintrodotto un solo treno notte a lunga percorrenza Sicilia-Milano, irrisorio e penalizzante per un grosso bacino d’utenza, anche in virtù dell’importanza sociale che rivestiva la vecchia offerta, in una Regione mancante di collegamenti ad alta velocità, rispetto ad altre realtà della Penisola». A differenza di quanto accaduto in Sicilia, le altre Regioni, in particolare la Puglia grazie all’intervento del Governatore Vendola ─ sottolinea il Consigliere ─, hanno incrementato alcuni treni notte e qualche servizio diurno favorendo la continuità occupazionale e la salvaguardia delle professionalità acquisite. Chiarella chiede a Crocetta di riconvocare  gli attori della trattativa interrotta il 7 giugno 2012, presieduta dall’allora assessore alle infrastrutture Pier Carmelo Russo, non ritenendo giusto il ripristino di un solo treno notte Sicilia-Milano, «dove tra l’altro ─ evidenzia il Consigliere comunale ─ è stato impiegato personale della regione Lombardia, discriminando ancora una volta i lavoratori siciliani». Chiarella auspica la reintroduzione dei treni a lunga percorrenza che offrirebbero delle buone alternative sotto il profilo occupazionale «in quanto le maestranze operanti nel precedente appalto, gestito dalla Servirail, potrebbero essere ricollocate all’inquadramento originario, lasciando libere le attuali occupazioni, eventualmente tramite accordi sindacali, a simili vertenze tipo Ferrotel».

(45)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.