Appuntamenti al Genio Civile per la rinascita di Giampilieri e Scaletta

Pubblicato il alle

1' min di lettura

genio civileGiornata ricca di appuntamenti per il Genio Civile di Messina, in prima fila per la messa in sicurezza del territorio dopo la tragedia di Giampilieri e Scaletta dell’1 ottobre 2009. Si inizia alle 10.00 nella sede del Genio Civile con l’assegnazione del premio Zanclea d’oro ad Anna Giordano, per il suo impegno ultratrentennale in difesa dell’ambiente, con gli interventi dell’Ingegnere Capo, Gaetano Sciacca, e del direttore del Museo del Fango, Michele Cannaò. Subito dopo, nella Sala delle lune d’agosto del Genio Civile sarà inaugurata la mostra sulla ricostruzione in seguito all’alluvione del 2009, con le foto di Gianrico Battaglia donate dal giornale Messina.Sicilians e realizzate in occasione del terzo anniversario della tragedia, per documentare la rinascita del territorio. Alle 12 sarà inaugurata a Scaletta Zanclea la terza opera del museo all’aperto che si sta realizzando man mano che si completano gli interventi di messa in sicurezza, la “Notte di San Lorenzo” di Sara Teresano. Infine alle 18.30 a Forte Petrazza si terrà l’inaugurazione del laboratorio permanente del Museo del Fango alla presenza di Michele Cannaò e di Gaetano Giunta.

(53)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.