scuole

Scuola. Anche Alicudi senza insegnanti, i docenti delle Eolie: «Fateci tornare»

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Ancora disagi per gli studenti delle Isole Eolie. La scuola più piccola d’Europa, quella di Alicudi, che conta tre alunni in totale, è rimasta nuovamente senza insegnanti. I genitori, capeggiati dalla signora Immacolata Barbuto hanno richiesto la presenza dei carabinieri.

«La scuola – raccontano le madri – era rimasta chiusa dalle elezioni. Qualche giorno fa era arrivata una supplente che però è dovuta ripartire quasi subito con la nave, pare a causa di una malattia».

Questo per quel che riguarda la primaria, che rimarrà chiusa anche oggi. «Al Cpe (Centro preparazioni esami) –continuano – è arrivata una docente il 15 novembre, ma ha fatto meno di un’ora di lezione ed è ripartita con la nave anche lei».

Simili disagi sono stati segnalati anche nella vicina isola di Filicudi. «Tutto questo – commenta Graziella Bonica, di Filicudi, che insegna in un paese di montagna vicino Siena – mentre una decina di eoliani lavora lontano dalle isole. Abbiamo chiesto di poter rientrare nelle nostre isole dove i docenti non vogliono andare, ma finora non abbiamo ricevuto nessuna risposta dal Ministero».

Un problema che va avanti da tempo e che ha già portato, lo scorso 27 ottobre, alla protesta di piazza, a Lipari.

(166)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.