Arte, poesia e cinema: Messina inaugura il suo Museo del Mare

messina museo del mare fabio pilatoDa oggi Messina avrà il suo Museo del Mare grazie alla mostra permanente del maestro Fabio Pilato che verrà inaugurata questa sera a Palazzo Zanca nel corso di un evento dedicato alle meraviglie dello Stretto tra arte, cinema e poesia.

locandina dell'inaugurazione del museo del mare di messina

L’appuntamento è per oggi, lunedì 21 gennaio, a partire dalle 19.00 a Palazzo Zanca. La mostra, che vedrà esposte le sculture dell’artista messinese Fabio Pilato, è nata da un’idea portata avanti da Marisa Arena dell’associazione culturale Impronte e da Gianfranco Pistorio per il progetto “I am Concept” e patrocinata dal Comune e dalla “Rete dei borghi del Comune di Messina”.

Obiettivo dell’iniziativa, si legge nella presentazione dell’evento, è quello di celebrare il mare «come espressione di vita, come espressione di idee, come espressione dell’anima e come espressione del pensiero».

La serata di oggi non sarà dedicata solo alle sculture dell’artista messinese, ma rappresenterà anche un’occasione per riflettere su una delle principali e più suggestive risorse della città dello Stretto: il mare. L’evento prevede, infatti, diversi momenti:

  • Mimma Scimone, del Centro Studi “Maria Costa” di Paradiso presenterà il suo libroLungo l’antica strada”, raccolta di racconti della riviera nord di Messina ove abitava Maria Costa;
  • il Circolo Borgo Vaccarelle di Pace parteciperà, invece, con una grande bacheca contenente la storia e le fotografie antiche del mare e della pesca nello Stretto;
  • la mostra fotografica sulla pesca del pesce spada di Domenick J. Giliberto;
  • la proiezione del cortometraggioFeedback Colapesce” di Antonello Irrera, estratto dal Fotogramma d’Oro Short Film Festival, a cura di Francesco Coglitore.

Infine, sarà possibile assistere alla lettura di diverse poesie: Annamaria Celi leggerà “Il Colapesce” di Maria Costa”; Francesco Schiró interpreterà la poesia “Maria Costa puitissa senza sosta”; Giovanni Mondello intratterrà il pubblico con “‘A casuzza i Maria”, ” Di matina ma ‘nsunnai”, “Maria Regina da poesia”. Il tutto con l’accompagnamento musicale di Ersilia Dolci & Freres 5tet.

È previsto, inoltre, un rinfresco, voluto dal maestro Fabio Pilato per festeggiare il suo compleanno. L’artista, infine, donerà due sue nuove opere per arricchire il progetto Museo del Mare.

Alla serata parteciperanno anche Salvatore Ruello, della Cooperativa Lago Grande di Ganzirri; la Pro Loco Capo Peloro di Faro ed i volontari della Guardia Costiera.

(La foto in evidenza è stata reperita sulla pagina Facebook dell’artista Fabio Pilato)

(666)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *