Messina. “Harry Potter saluta la Befana alla Stazione”: la magia ritorna domenica 8 gennaio

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Formula magica che vince non si cambia. La Stazione Centrale di Messina si prepara ad accogliere di nuovo il mago più famoso del mondo per un’altra giornata all’insegna della magia e del divertimento per i più piccoli e non solo. Tutto pronto per “Harry Potter saluta la Befana alla Stazione”. L’appuntamento è per domenica 8 alla Stazione Centrale RFI di Messina.

Dopo il successo dell’evento “Natale alla Stazione. Cultura, Food & Wine al binario 1 e ¾”, tenutosi dal 9 all’11 dicembre scorso, torna alla Stazione centrale RFI di Messina il binario magico, per entrare nell’incantato mondo di Hogwarts con l’appuntamento “Harry Potter saluta la Befana alla Stazione”.

L’evento prenderà il via domenica 8 gennaio, alla presenza del Sindaco Federico Basile, coordinato dall’Assessore alla Cultura in collaborazione con RFI e gli Assessorati ai Servizi Sociali e Politiche Giovanili, in sinergia con l’Azienda Speciale Messina Social City. L’iniziativa relativamente al progetto grafico è stata curata dal fumettista Lelio Bonaccorso. Nel corso della giornata, con ingresso gratuito, dalle ore 10 alle 13, e dalle 16 alle 19, gli operatori della Messina Social City offriranno ai bambini la possibilità di vivere un’esperienza incredibile grazie alla Scuola di Magia, condurranno i piccoli partecipanti in un magico viaggio tra cappelli parlanti, lezioni di magia e pozioni magiche.

Harry Potter torna alla Stazione di Messina: il programma

Il bis di Harry Potter alla Stazione di Messina è stato fortemente voluto dall’Amministrazione comunale. Il sindaco Federico Basile, d’intesa con l’Assessore alla Cultura Enzo Caruso, la Presidente dell’Azienda Messina Social City Valeria Asquini e Roberto Copia, referente di “Fondazione FS”, ha inviato la richiesta ai vertici di RFI già a metà mese di dicembre  che ha dato risposta positiva.

Il programma della giornata prevede:

  • il laboratorio “Crea la tua bacchetta”, ovvero mettere le mani sulla propria bacchetta ed entrare nella prestigiosa scuola di Hogwarts, che nel corso dell’evento del dicembre scorso ha registrato la realizzazione di ben 3mila bacchette che hanno fatto la felicità di grandi e piccini;
  • il laboratorio “A scuola di magia”, nel quale i partecipanti si cimenteranno nella creazione di slime e piantine di mandragola e sculture di palloncini che potranno poi portare a casa;
  • lo spettacolo magico a cura del mago Alex;
  • il buffet a tema con succhi magici, torte e biscotti;
  • la performance Truccabimbi sempre a tema;
  • una partita con scacchi giganti;
  • a concludere il ballo nel salone Corte di Ulisse della Stazione, a cura del Centro Danza Lula.

 

(596)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.