Filarmonica Laudamo. La Corelli Jazz Band domenica 19 al Palacultura di Messina

Continuano gli eventi della 99ª Stagione concertistica della Filarmonica Laudamo. Domenica 19 gennaio, alle ore 18:00, appuntamento al Palacultura Antonello con il jazz  e con la «Corelli» Jazz Band, orchestra del Dipartimento Jazz del Conservatorio Corelli, diretta da Giovanni Mazzarino.

Questa la formazione: Giovanni Mazzarino direttore, Prof. Orazio Maugeri sax alto, Roberto Scolaro sax alto, Fabio Tiralongo sax tenore, Giovanni Cangemi sax tenore, Andrea Lurianello sax baritono, Prof. Sebastiano Insana trombone, Francesco Rizzo trombone, Giuseppe Pandolfino trombone, Mattia Genovese trombone basso, Andrea Priola tromba, Prof. Santi Cardullo tromba, Giuseppe Calanni tromba, Alessio Puglisi tromba, Claudio Palana pianoforte, Carlo Alberto Proto chitarra Gianfranco Torrisi chitarra, Tommaso Pugliese contrabbasso, Aurelio Bandiera basso elettrico, Giuseppe Tringali batteria.

In programma musiche di Swallow, Pieranunzi, Gershwin, Basso, Young, Kern, Rava, Mazzarino.

La «Corelli» Jazz Band è nata nel 2012,  in seno al dipartimento di Musica Jazz del Conservatorio A. Corelli di Messina, per volere dei musicisti Orazio Maugeri, Sebastiano Insana, Santi Cardullo e Antonino Averna (oggi Direttore dell’istituzione).  Nel corso degli anni l’orchestra è stata diretta da Orazio Maugeri, Livio Minafra e Matteo Sabbatini. Dal 2017 la Corelli Jazz Band è diretta da Giovanni Mazzarino che ne è anche l’arrangiatore. L’attività della band coniuga gli aspetti della formazione e della produzione artistica, realizzando progetti musicali che sono funzionali al piano di studi della scuola e possiedono, nel contempo, un riconosciuto valore culturale. Nel composito repertorio della band, si trovano composizioni di musica afroamericana, riletture di capolavori della storia jazzistica, prime esecuzioni di pagine contemporanee e brani di Jazz che spaziano dagli anni ’50 alla contemporaneità. L’attività di una band pensata come un vero e proprio laboratorio musicale, che opera senza pregiudizi stilistici, svolgendo da una parte un ruolo di alta formazione professionale e, dall’altra, una significativa funzione artistica.

Giovanni Mazzarino, pianista, compositore, è considerato dalla critica specializzata uno tra i migliori pianisti e compositori italiani di jazz; tra le sue collaborazioni più importanti: Enzo Randisi, Gianni Basso, Franco Cerri, Massimo Urbani, Enrico Rava, Paolo Fresu, Fabrizio Bosso, Marco Tamburini, Roberto Gatto, Tiziana Ghiglioni, Maurizio Giammarco, Tullio De Piscopo, Javier Girotto, Francesco Cafiso, Mark Murphy, Tony Scott, Steve Swallow, Tom Harrell, Randy Brecker, Steve Grossmann, Bob Mintzer, Bobby Durham, Lester Bowie, Jimmy Cobb, Adam Nussbaum, Eddie Henderson, Mike Goodrick, Hal Crook, Bucky Pizzarelli, Kurt Rosenwinkel. Nel 2002 si è classificato al 1° posto come “Miglior nuovo talento italiano” per il Referendum Top Jazz indetto dalla rivista specializzata Musica Jazz.  Nel 2009 lo stesso referendum lo consacra tra i migliori tre pianisti italiani assieme a Stefano Bollani e Dado Moroni. Ha inciso a suo nome 19 album.

Prossimi concerti della stagione della Filarmonica Laudamo:

Domenica 23 gennaio 2020,  ore 19, Sala Laudamo perla Serie «Accordiacorde» – VII edizione CESARE FRISINA VIOLINTRONICS in «Uluru» Cesare Frisina violino & electronic devices, musiche di Cesare Frisina.

Domenica 2 febbraio 2020 ore 18, Palacultura «Antonello»: ARS TRIO DI ROMA con Laura Pietrocini pianoforte, Marco Fiorentini violino, Valeriano Taddeo violoncello in «Buon compleanno, Ludwig!» in un programma interamente dedicato a Ludwig Van Beethoven.

(126)

Categorie

Eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *