Filarmonica Laudamo. Domenica 8 agosto al MuMe il Pannonica Jazz Workshop

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Domenica 8 agosto, alle ore 21, al Museo Regionale di Messina, per la 100ª stagione della Filarmonica Laudamo, il Pannonica Jazz Workshop. Il concerto è realizzato nell’ambito della rassegna “Restate al MuMe” ed in collaborazione con “Il Cantiere dell’Incanto”. Finalmente il Pannonica Workshop, l’orchestra/laboratorio indipendente più longevo della nostra città, si ritrova a suonare insieme dopo circa un anno e mezzo, per lo stop avvenuto a causa della pandemia.

L’ensemble proporrà il concerto dal titolo “Oltreoceano”, una selezione dei lavori degli ultimi cinque anni, sulle musiche di Leonard Bernstein, Billy Strayhorn, Thelonious Monk e Earl Zindars. L’ensemble diretto dal pianista Luciano Troja, che ha curato anche gli arrangiamenti, vede la partecipazione del chitarrista Giancarlo Mazzù, quindi Giuseppe Corpina clarinetto, Antonino Cicero fagotto, Giovanni Randazzo sax tenore e soprano, Maria Merlino sax alto e baritono, Erika La Fauci pianoforte, Deborah Ferraro arpa, Domenico Mazza basso elettrico, Filippo Bonaccorso batteria, Federico Saccà batteria.

Il Pannonica Workshop, fondato e coordinato da Filippo Bonaccorso e Luciano Troja, opera a Messina da circa 20 anni.  L’intento dell’ensemble è quello di fare convivere musicisti di estrazione classica e jazzisti, mantenendo tutti la propria identità musicale.

Il concerto di domenica celebrerà i 20 anni dalla fondazione di una realtà musicale indipendente e sorprendente, che ha visto operare sin dai primi anni dalla costituzione nomi del calibro di Kenny Wheeler e Salvatore Bonafede, ma che è anche parte integrante del progetto di perfezionamento della Filarmonica Laudamo Creative Orchestra, con Richie Beirach, Fred Hersch, Marc Copland, e quindi Karl Berger, Ingrid Sertso, l’Instant Composers Pool, Blaise Siwula, R.J. Iacovone, oltre la soprano americana Helene Zindarsian, che ha partecipato ai concerti del Pannonica Workshop per tre stagioni consecutive.

«Oltreoceano» è una selezione tratta dal percorso realizzato nell’arco di un quinquennio,  dedicato ad alcuni grandi compositori americani in bilico fra classica e jazz.

Il concerto sarà dedicato a Lelio Giannetto, personaggio chiave della cultura musicale contemporanea in Sicilia (ed in Europa), scomparso prematuramente a causa del Covid nel dicembre scorso. Attraverso la sua straordinaria associazione «Curva Minore» di Palermo, negli ultimi anni ha collaborato in rete ed in grande sintonia con la Filarmonica Laudamo.

 

Prossimi concerti in stagione per la Filarmonica Laudamo

Museo Regionale di Messina, domenica 22 agosto 2021, ore 21

FRANCESCO CUSA TRIO [FCTrio]

“Omaggio a Gianni Lenoci”,

Tonino Miano pianoforte, Riccardo Grosso contrabbasso, Francesco Cusa batteria,

musiche di Francesco Cusa e Gianni Lenoci

 

Museo Regionale di Messina, sabato 4 settembre 2021, ore 21

FRANCESCO BONACCORSO voce recitante

ANTONIO FRAZZONI pianoforte

«Novecento» di Alessandro Baricco

video di Paolo Roberto Santo e Francesca Cutropia

musiche di Ennio Morricone, Jelly Roll Morton, Scott Joplin, Antonio Frazzoni

(106)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.