Filarmonica Laudamo: domenica 18 luglio Enrico Intra e Pino Ninfa al MuMe di Messina

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Domenica 18 luglio ore 21 al Museo Regionale di Messina, per la 100ª stagione della Filarmonica Laudamo, straordinaria performance multimediale con Enrico Intra al pianoforte e Pino Ninfa fotografia, dal titolo “Presenze femminili, storie da raccontare”.

Un imperdibile omaggio alla donna per musica ed immagini da parte di due nomi fondamentali per il jazz l’uno, per la fotografia l’altro. Le musiche sono dello stesso Intra.

Il concerto, nell’ambito della kermesse “Restate al MuMe”, fa parte del Festival diffuso in tutta Italia “Musica con Vista” del Comitato AMUR in collaborazione con “Le Dimore del Quartetto” e l’”ADSI Associazione Dimore Storiche Italiane”, volto a valorizzare il patrimonio culturale del nostro Paese.

Enrico Intra è pianista, compositore, arrangiatore e direttore d’orchestra fra i più importanti nella storia del jazz europeo. Le sue collaborazioni non sono state solo in ambito solo jazzistico (come il celebre sodalizio con Franco Cerri e le incisioni con Gerry Mulligan, o Dave Liebman), ma anche con musicisti come Severino Gazzelloni o Bruno Canino. La sua duttilità musicale lo ha portato anche a dirigere in più edizioni l’orchestra del Festival di Sanremo. Ideatore del celebre Derby Club di Milano, è il direttore dei Civici Corsi di Jazz di Milano.

Pino Ninfa, nome storico della fotografia italiana, sviluppa progetti legati allo spettacolo e al reportage. L’interesse per la musica e per il sociale, hanno fondato il senso complessivo del suo lavoro fotografico. Nel jazz da anni ha intrapreso una ricerca volta a considerare i luoghi dei concerti insieme al pubblico presente e non solo i musicisti sul palco.

Da tempo ha incrementato lo studio per la salvaguardia dell’ambiente. Diverse le ONG con cui ha lavorato, sviluppando progetti di solidarietà, fra cui Emergengy, Amani, Cbm, Cesvi e Prosolidar.

(122)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.